-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 13 novembre 2017

Ciclo in scadenza

Il mese di settembre del 2016 è stato un mese di forte setup visto che questo cadeva a 90 unità mensili dal bottom del marzo 2009.
In quel mese il derivato domestico segnò un massimo a 17405 e un minimo a 15855 andando a ritestare il minimo dell’altrettanto forte setup del mese di febbraio del 2016 fatto a 15765 e confermando come “non strutturale” il minimo più basso fatto lunedì 27 giugno 2016 a 14990 di future perpetual.
Da quel setup il prezzo si è interrogato per mesi se lo stesso fosse scaduto con il massimo di 17405 o con il minimo di 15855, dato che i mesi successivi di ottobre e novembre furono inside rispetto agli estremi del nono mese solare dell’anno scorso, e solo dal 06 dicembre – su superamento del livello di massimo di 17405 – il derivato sancì che il 90° mese solare che arrivava dal bottom del marzo 2009 era scaduto con il minimo di 15855.
Pertanto da quel minimo, il prezzo avrebbe incontrato un altro forte setup nel mese di aprile di quest’anno visto che questo arrivava a 90 mesi dal massimo del 16 ottobre del 2009 fatto al prezzo di 24495 e mai superato dal nostro future perpetual.
Il setup del 21/24 aprile del 2017 – bottom il 18 al prezzo di 18990 – faceva ripartire il mercato al rialzo – grazie anche all’outside rialzista mensile di aprile su marzo – trasformando un semplice rimbalzo in un rialzo più corposo.
Se analizziamo il periodo suddetto – ovvero dal setup di minimo di settembre del 2016 fino al setup di minimo dell’aprile del 2017 – e lo analizziamo secondo il principio dei cicli di borsa dove il concetto che sta alla base è quello che ogni ciclo parte da un minimo e si chiude sempre con un minimo, noteremo che il derivato domestico forma 3 cicli perfetti da 45/46 giorni di borsa – 1/8 del cerchio di 360 e metà esatta del ritmo di 90 unità temporali.
Infatti dal minimo del 30 settembre del 2016 a 15855, il primo ciclo si chiude con il minimo fatto lunedì 05 dicembre 2016 al prezzo di 17005, il secondo ciclo parte dal minimo del 05 dicembre 2016 e si chiude con il minimo dell’8 febbraio 2017 di 18370 che è il minimo dell’anno in corso, e il terzo ciclo parte dal minimo dell’8 febbraio del 2017 e si chiude con il minimo del 18 aprile al prezzo di 18990.
Osserviamo il grafico:
Si noti come i 3 cicli siano esattamente uguali visto che hanno ognuno gli stessi giorni di contrattazione di borsa.
Partendo ora dal minimo del 18 aprile 2017 – o se vogliamo dal 24 aprile 2017 gap-up rialzista grazie al forte setup temporale – mettendo altri 3 cicli esattamente uguali a quelli che abbiamo appena visto otteniamo il seguente risultato, e cioè che il primo ciclo si chiude con il minimo del 30 giugno 2017 al prezzo di 20470, il secondo ciclo – partendo dal minimo del 30 giugno 2017 – si chiude ai primi di settembre di quest’anno al prezzo di 21550, e il terzo sta per chiudersi ora con il minimo della prima decade di novembre.
Osservare il grafico:
Si noti anche in questo caso come i 3 cicli siano equidistanti l’uno dall’altro, e soprattutto come siano tutti cicli rialzisti visto che ogni minimo di chiusura avviene sempre più in alto da dove lo stesso ciclo è partito.
Se ora noi dividiamo questi 6 cicli in due cicli più grandi, avremmo che dal minimo del 30 settembre del 2016 il prezzo intercetta il minimo del forte setup del 21/24 aprile del 2017, e che da quel minimo di setup, il derivato domestico sta intercettando il minimo in questi giorni.
Osserviamo il grafico:
In definitiva il minimo di questi giorni o al massimo quello che si potrebbe materializzare lunedì 13 novembre 2017, chiama ripartenza al rialzo in virtù del fatto che il mese in corso si trova a 90 unità temporali mensili dal minimo del maggio del 2010 per target minimale a 23790.
Autore: Claudio Zanetti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.