-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 14 novembre 2017

Borse caute: si profilano sedute impegnative e ricche di spunti


A poche settimana ormai dalla fine dell'anno, sui mercati azionari prevale una certa cautela, come evidenziato dalle variazioni percentuali piuttosto contenute registrate dai vari indici, tanto europei quanto americani.
Gli investitori mostrano una certa prudenza anche in vista degli importanti e numerosi dati macro che saranno diffusi nelle prossime sedute soprattutto in America.
Il focus resta sull'opposta sponda dell'Atlantico anche in attesa di novità sulla travagliata riforma fiscale dell'amministrazione Trump.

I market movers in America

Domani sul fronte macro Usa sarà diffuso l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma ben più rilevante sarà l'aggiornamento sull'inflazione che ad ottobre dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,1%, in frenata rispetto allo 0,5% precedente.

Anche la versione "core" è vista in rialzo dello 0,1%, in linea con la lettura di settembre.   
Per le vendite al dettaglio di ottobre si prevede un rialzo dello 0,1% rispetto all'1,6% del mese precedente, mentre al netto della componente auto si stima una variazione positiva dello 0,2% contro l'1% di settembre.
In agenda anche l'indice New York Empire State Manufacturing che a novembre dovrebbe calare da 30,2 a 26,3 punti, mentre le scorte delle imprese a settembre sono viste in positivo dello 0,2% rispetto allo 0,7% del mese precedente.


Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.  
Da segnalare un discorso di Charles Evans, presidente della Fed di Chicago.
Sul versante societario da seguire a mercati chiusi i risultati degli ultimi tre mesi di Cisco Systems, dai quali ci si attende un utile per azione pari a 0,6 dollari.
Giovedì si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare da 239mila a 234mila unità.

Per i prezzi importo di ottobre si stima un rialzo dello 0,6% rispetto allo 0,7% precedente, mentre l'indice Philadelphia Fed a novembre è atteso in calo da 27,9 a 24 punti. 
Per la produzione industriale di ottobre si prevede un rialzo dello 0,5% contro lo 0,3% di settembre, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe salire dal 76% al 76,3%.
In calendario anche l'indice Nahb che a novembre dovrebbe rimanere invariato a 68 punti.
In giornata sono previsti anche i discorsi di alcuni membri della Fed e si tratta di Loretta Mester, presidente della Fed di Cleveland, di John Williams, a capo della Fed di San Francisco e di Lael Brainard, membro del Bord guidato dalla Yellen.
Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street si conosceranno i risultati trimestrali di Wal-Mart Stores e di Gap con un eps atteso rispettivamente a 0,97 e a 0,54 dollari, mentre per Best Buy le stime parlano di un utile per azione pari a 0,78 dollari.


A mercati chiusi l'attenzione si sposterà sui conti di Applied Materials che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un eps pari a 0,91 dollari.
Venerdì il focus sarà sui nuovi cantieri edili che ad ottobre dovrebbe attestarsi a 1,18 milioni di unità, in rialzo rispetto alla lettura precedente fermatasi a 1,127 milioni, mentre le licenze di costruzione dovrebbero salire da 1,215 a 1,24 milioni di unità.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa domani si guarderà alla Francia dove sarà diffuso l'aggiornamento relativo all'inflazione di ottobre che dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,1% rispetto al calo dello 0,2% precedente.
Giovedì in Europa è atteso il dato finale sull'inflazione di ottobre che dovrebbe salire dello 0,1%, in linea con la lettura preliminare e in frenata rispetto al rialzo dello 0,4% di settembre.

La versione "core" è attesa in progresso dello 0,9% su base annua dopo l'1,1% del mese precedente. 
In Francia si conoscerà il tasso di disoccupazione del terzo trimestre che dovrebbe calare dal 9,5% al 9,4%.
In chiusura di settimana in Europa non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo, ma mezz'ora dopo l'apertura delle Borse è previsto un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari domani saranno diffusi i risultati del terzo trimestre di Dada, KR Energy, PanariaGroup e Ratti.


Da seguire anche i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa che sarà diffuso nel pomeriggio.
Al momento non si segnalano titoli e temi di particolare rilievo per le ultime due sedute della settimana.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.