-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 17 novembre 2017

BCE: fine della garanzia sui depositi bancari!


Per chi legge Icebergfinanza, l’assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta straccia da tempo, lo ha detto pure il presidente del fondo di tutela dei depositi, come abbiamo visto lo scorso anno.
Vi consiglio di rileggervi questo post, giusto per una maggiore consapevolezza…
“Non credo che il nostro sistema economico e civile sia pronto… Nel caso di una banca in liquidazione non verrebbero pagati i depositanti”, ha spiegato.
Le recenti vicende di due banche italiane, dimostrano che non è finita…
Confesso come mi ha raccontato un amico, che non sapevo che avessero trasformato la BCE in una casa di cura dove vengono rinchiusi tutte le persone con gravi disturbi mentali o diversamente normali, visto la risposta ad una interrogazione del Parlamento europeo in questo paper intitolato …Opinion on revisions to the Union crisis management framework 
Sul Sole24Ore Francesco Lenzi.
lo riporta facendo una sintesi perfetta…
In sostanza, la Banca Centrale Europea, su richiesta del Consiglio Europeo e del Parlamento Europeo, ha offerto la propria opinione sulla revisione di varie normative riguardanti la gestione delle crisi bancarie.

In questo documento si può leggere al punto 5, che la BCE propone di modificare la Direttiva sulle risoluzioni bancarie (BRRD) in modo che il pagamento di determinate obbligazioni, di certe passività bancarie, possa essere sospeso su decisione delle autorità competenti, sentita l’autorità di risoluzione.
Tra queste passività rientrano, sentite bene, anche i depositi protetti: i depositi retail fino a 100.000 euro tutelati dal fondo di garanzia dei depositi.

In sostanza si scrive che, prima che una banca venga dichiarata “failing or likely to fail”, che venga quindi attivata la procedura per la risoluzione della crisi, le autorità competenti possono decidere di sospendere il ritiro dei depositi. La sospensione, da attivare solo in casi eccezionali, per non più di 5 giorni, e consentendo la possibilità di piccoli prelievi giornalieri, costituirebbe però, a mio avviso, un precedente in grado di riportare molti anni indietro il modo di funzionamento del sistema finanziario.
L’assicurazione dei depositi bancari, introdotta per la prima volta dallo Stato di New York nel 1829 e poi estesa a livello Federale nel 1933 con l’Emergency Banking Relief Act di Roosevelt, è divenuta nel tempo e in gran parte del mondo, uno dei capisaldi per la stabilità dei sistemi finanziari.

La garanzia che il deposito bancario, i soldi che tutti noi abbiamo in banca, venga tutelato qualsiasi cosa accada, è ciò che mette al riparo il sistema bancario dalle cosiddette corse agli sportelli, dai clienti che richiedono di ritirate o trasferire i propri depositi.(…)
Dare avvio concretamente una moratoria sulla disponibilità dei depositi garantiti potrebbe essere molto pericoloso.
Una volta che si è reso evidente ai risparmiatori che i loro soldi in banca non sono più pienamente tutelati, perché bloccati per giorni o resi disponibile in piccole quantità giornaliere, perché dovrebbero sentirsi sicuri a detenerli in tutte le altre banche?
Ci avevano già pensato non più tardi di qualche mese fa, voci di corridoio, una proposta della presidenza estone dell’attuale Consiglio europeo, fare una legge che permetta di bloccare i prelievi dai conti in caso di crisi delle banche.

Che bello, immagino già le scene di panico tra i risparmiatori italiani, ma si può essere così illuminati da fare una simile proposta?
Autore: Andrea Mazzalai Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.