-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 17 novembre 2017

3 azioni da evitare su 3 piazze azionarie europee


Inditex SA (BME: ITX)

Berenberg ha oggi declassato da "Hold" a "Sell" le azioni di del gruppo del tessile Inditex, indicando sull'azione un nuovo prezzo obiettivo ridotto a 24 euro (da 35 euro). Nella nota, gli analisti della banca tedesca scrivono che la crescente concorrenza dei retailer online ha indebolito la loro fiducia sul potenziale di crescita del colosso spagnolo proprietario del marchio Zara: l'espansione di Inditex nel segmento internet serve ad aumentare i ricavi, scrive il broker, ma riduce i livelli di redditività.

Inoltre, nonostante un ribasso del 18% da metà giugno, la valutazione del titolo appare ancora elevata. 
Il titolo Inditex registra oggi un ribasso dell'1,56% a 29,29 euro.

Fresenius SE & Co KGaA (ETR: FRE)

Gli analisti di UBS hanno invece declassato da "Neutral" a "Sell" il rating sul colosso farmaceutico tedesco Fresenius, con un prezzo obiettivo tagliato da 74 a 57 euro.
Nella nota, l'analista della banca elvetica, Ian Douglas-Pennant, si concentra in particolare sui problemi legati a Fresenius Kabi, la controllata del gruppo specializzata in farmaci e tecnologie per infusione, trasfusione e nutrizione clinica, che potrebbe risentire di una maggiore pressione sui prezzi per via della crescente concorrenza dei produttori di farmaci generici: i competitor di dimensioni minori stanno ottenendo un numero crescente di approvazioni per i loro prodotti.
Il titolo Fresenius, che ha già lasciato sul terreno circa un quinto del suo valore dai massimi di 80 euro toccati a giugno, registra oggi un pesante ribasso del 4,5% a 63,98 euro. 

United Utilities PLC (LON:UU.)

Sul Ftse 100 londinese, ha registrato la peggiore performance di giornata United Utilities, principale compagnia quotata britannica di servizi idrici, oggi sfavorita da un downgrade subito da HSBC in una nota di preview sui conti intermedi del gruppo che saranno pubblicati mercoledì prossimo.

Gli analisti della banca hanno ridotto da "buy" a "hold" il rating sul titolo e tagliato il target price a 900 pence, citando a giustificazione della scelta una crescente "pressione inflazionistica", che incide sui costi di rifinanziamento del debito, e rischi regolatori e politici: UU potrebbe tra le altre cose subire effetti negativi se un governo fragile lanciasse, con scopi elettoralistici, un attacco contro le utility private. 
Le azioni United Utilies cedono il 5,02% a quota 7,92 pence.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.