-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 5 ottobre 2017

Telecom I. risale con rumor su Persidera e parole de Puyfontaine

 
Il recupero registrato oggi da Piazza Affari è stato sfruttato tra gli altri anche da Telecom Italia (Amsterdam: TI6.AS - notizie) che, dopo cinque sedute consecutive al ribasso, è riuscito a dare vita ad un rimbalzo. Dopo aver archiviato la giornata di ieri con un calo di quasi due punti percentuali, il titolo quest'oggi ha avviato gli scambi in salita, arrivando a segnare un massimo intraday a 0,7835 euro, con un rally di quasi tre punti percentuale.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) corso della seduta gli acquisti si sono affievoliti, ma questo non ha impedito a Telecom Italia di archiviare le contrattazioni in positivo. Il titolo si è fermato a 0,769 euro, con un progresso dell'1,05%, con volumi di scambio sostenuti visto che a fine giornata sono transitate sul mercato oltre 111 milioni di azioni, contro la media giornaliera delle ultime 30 sedute pari a circa 75 milioni di pezzi.
Indiscrezioni su avvio processo per cessione Persidera
A favorire il recupero odierno hanno contribuito le indiscrezioni riportate ds Bloomberg e da Milano Finanza, da cui si è appreso che Telecom Italia avrebbe avviato il processo di cessione di Persidera con gli advisor Barclays (Londra: BARC.L - notizie) , Credit Suisse (IOB: 0QP5.IL - notizie) e Lazard (Francoforte: A0DQP8 - notizie) .
La valutazione secondo Bloomberg sarebbe di 350 milioni di euro, mentre Milano Finanza parla di 350-400 milioni di euro per il 100% della società. Quest'ultima ha 5 multiplex ed e? controllata al 70% da Tim e al 30% da GEDI, ricordando che Persidera ha registrato nel 2016 un EBITDA di 42 milioni di euro ed un debito di 53 milioni.
Nel 2017 viene meno il contratto con Cairo, ma il mangement sta lavorando su costi e prezzi sugli altri contratti per difendere i margini, per cui gli analisti di Equita SIM stimano un EBITDA 2017 di 38 milioni di euro.
Gli articoli citano interesse al dossier dai fondi infrastrutturali come Macquaire, F2i, Clessidra o dalla famiglia Benetton. EI Towers e Rai Way si erano dette interessate al dossier, ma esiste un problema antitrust legato al fatto che entrambi appartengono a gruppi che controllano gia? 5 MUX.
La view di Equita SIM
La SIM milanese ha una valutazione per il 100% di Persidera pari a 350 milioni di euro come enteprise value e 300 milioni ome equity, poco sopra le 9 volte l'ebitda stimato per quest'anno.
Gli analisti fanno notare che sul mercato esiste sovracapacità, con Cairo che ha un multiplex ed e? alla ricerca di clienti per saturare la capacita?, ma c'è anche incertezza sulla domanda di capacita? assorbita dalla piattaforma Mediaset Premium.
Resta immutata intanto la strategia suggerita da Equita SIM per Telecom Italia che resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 1,26 euro.
Il commento di Bca Akros
A puntare sul titolo è anche Banca Akros che invita ad accumularlo in portafoglio con un target price a 1,15 euro. Per gli analisti la dimensione della potenziale cessione di Persidera è relativamente modesta rispetto alla capitalizzazione di mercato di Telecom Italia e anche ai potenziali proventi derivanti dalla dimissione di Sparkle secondo alcuni rumors.
Il presidente de Puyfontaine apre all'ipotesi dello spin-off
Intanto a tenere alta l'attenzione su Telecom Italia sono state oggi anche le dichiarazioni del presidente esecutivo del gruppo, Arnaud de Puyfontaine, il quale ha affermato di non avere pregiudizi sullo scorporo della rete. In seguito a queste affermazioni un portavoce di Telecom Italia ha diffuso una nota nella quale ha chiarito che la separazione della rete, che è e rimane strategia per il gruppo, non è in agenda, escludendo quindi l'esistenza di qualcosa di nuovo.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.