-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 31 ottobre 2017

Sotto la lente dell'Analisi Tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Saras
Saras (+3,20%) va all'attacco della resistenza a 2,25/2,30, massimi di giugno ripetutamente testati negli ultimi quattro mesi.

Confere oltre questo limite permetterebbero di guardare a obiettivi 2,55 circa, top del 2015. Flessioni sotto 2,16 euro riporterebbero i corsi in area 2,04, minimo del 20 settembre.
-Target: 2,55 euro
-Negazione: 2,04 euro
-RSI (14): neutrale
*
Aeffe*
Prova di forza per Aeffe (+5,69%) che balza oltre il lato superiore del canale ascendente in forza da dicembre 2016, riferimento a 2,40, confermando l'uptrend di lungo corso.
La rottura del lato alto di un canale rinvigorisce il tasso di crescita e rappresenta un interessante segnale di forza che proietterebbe i corsi in area 2,80 euro. Risulterebbero invece pericolose discese sotto i 2 euro per target negativi a 1,88 circa, minimo di ottobre.
-Target: 2,50 euro
-Negazione: 1,88 euro
-RSI (14): ipercomprato
Isagro
Isagro (+8,92%) si risveglia dal torpore dell'ultimo mese e torna a crescere in direzione dei massimi di ottobre a 2,40 circa.

Il movimento potrebbe poi proseguire fino al test dei top del 2014 a 2,45 circa. Nella direzione opposta, invece, discese sotto 1,90 preluderebbero a cali verso 1,50/1,55. 
-Target: 2,40 euro
-Negazione: 1,90 euro
-RSI (14): neutrale
*Gefran
*
Gefran (+11,49%) rimbalza dopo aver testato ripetutamente il supporto a 10 euro circa, ex resistenza definta dal top di aprile.
La reazione dovrà spingersi oltre i 12 euro per risultare credibile e riportare il titolo su un sentiero di crescita. Atteso in tal caso un nuovo allungo verso i massimi di ottobre a 15 euro circa. La violazione di area 9,90/10 incrinerebbe invece la struttura rialzista per target negativi a 9,15/9,20.
-Target: 15 euro
-Negazione: 9,90 euro
-RSI (14): neutrale
Saipem
Saipem (+4,60%) si riaffaccia sui massimi di metà ottobre a 3,66 circa.

La rottura di questi livelli completerebbe un testa e spalle di continuazione, disegnato dal minimo del 12 ottobre, che proietta target a 4 euro circa. Ritorno alla debolezza invece sotto 3,25 con conferme negative sotto 3,16 euro.
-Target: 4 euro
-Negazione: 3,25 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.