-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 20 ottobre 2017

Oro in frenata, corre il palladio

Carlo Alberto De Casa Capo analista ActivTrades

venerdì 20 ottobre 2017
Gli indici americani aggiornano i massimi, mentre l’Europa mostra segnali di maggiore cautela. Pesano le crescenti tensioni legate alla questione catalana, ma anche il voto austriaco, seguito di quello tedesco di alcune settimane fa, con la chiara avanzata dei partiti dell’ultradestra. Sull’Italia aleggiano anche le news riguardanti le posizioni short del fondo americano Bridgewater su una lunga serie di titoli del paniere di Piazza Affari.

 
In questo scenario l’euro ha dapprima perso terreno sul forex market, scivolando nuovamente sotto quota 1,18, per poi tentare un recupero nella seconda parte dell’ottava. Dal punto di vista tecnico i minimi toccati in settimana a 1,173 sono superiori rispetto ai precedenti a 1,167 e confermano un assestamento delle quotazioni dell’euro/dollaro fra 1,17 e 1,20. Come abbiamo segnalato i prezzi hanno rotto al ribasso l’importante trendline rialzista (potremmo definirla trendline Macron) che ha accompagnato il recupero dell’euro/dollaro da 1,06 in aprile sino ai massimi di settembre in area 1,21. L’annuvolarsi dello scenario politico europeo e le aspettative per un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve nel meeting di dicembre hanno comunque spinto gli operatori a puntare maggiormente sul dollaro nelle ultime settimane, anche per via del crescente differenziale dei tassi fra le due valute che consente un carry trade favorevole al dollaro.

 
Grafico euro dollaro giornaliero, piattaforma ActivTrader


 
Sul fronte britannico la Brexit è tornata a dominare la scena. Theresa May ha presentato una lettera aperta agli europei che vivono nel Regno Unito, al fine di rassicurarli in vista del prosieguo delle negoziazioni Brexit. La May scende dunque ancora in campo in prima persona, dopo il discorso di Firenze, dai toni decisamente accomodanti e dopo la cena con Juncker. E’ la first lady britannica a muoversi per provare a sbloccare lo stallo delle negoziazioni Brexit, che paiono ferme in un punto morto. Nonostante ciò la sterlina ha reagito nervosamente ai crescenti rumours relativi alla possibilità di un “no deal” fra le parti. Il cambio euro/sterlina ha riavvicinato l’area 0.90, mentre il cable ha ritracciato al di sotto di quota 1,32, avvicinando l’area 1,31. Sullo sfondo anche la crescente inflazione, che ha ormai sfondato la soglia del 3%.

 
Dopo il rally della passata ottava tira il freno l’oro, che cede terreno scivolando verso quota 1.280$. La situazione tecnica resta indecisa, con l’area 1.300 che rappresenta un importante crocevia nella sfida fra tori ed orsi. Un chiaro superamento della soglia 1.300-1.305$ aprirebbe spazio per ulteriori rally rialzisti dell’oro, accrescendo le possibilità di una veloce salita verso i 1.320 ed eventualmente anche verso 1.350-13.55 sui massimi del mese scorso. Viceversa, una discesa sotto i 1.260$ segnalerebbe unacrescente debolezza dell’oro. Sempre nel comparto dei preziosi, continua a correre il prezzo del palladio, che ha superato quota 1.000 dollari in settimana per poi ritracciare verso 960$. Da segnalare anche lo storico sorpasso del palladio ai danni del platino dopo oltre 15 anni.

 
La correzione dell’oro verso i 1.280$ in un grafico giornaliero dalla piattaforma ActivTrader

Carlo Alberto De Casa
Capo analista ActivTrades

I prodotti con leva presentano un elevato rischio per il capitale.  ActivTrades PLC è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority, numero di registrazione 434413. ActivTrades PLC, Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97. I pensieri e le opinioni espresse sono da attribuire all’autore dell’articolo, non necessariamente riflettono l’opinione di ActivTrades Plc.  Il presente articolo è solo a scopo informativo e non deve essere

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.