-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 2 ottobre 2017

Manifatturiero eurozona e Italia ai massimi da 6 anni e mezzo

Roma, 2 ott. (askanews) - Il manifatturiero italiano mantiene lo slancio, con l'indice dei responsabili degli approvvigionamenti che a 56,3 punti a settembre ha toccato il valore più alto in sei anni e mezzo. Con settembre salgono a 13 i mesi consecutivo in cui il Pmi (Purchasing managers' index) relativo all'Italia si è mantenuto al di sopra della soglia limite tra crescita e calo dell'attività, pari a 50 punti. Guardando all'intera area euro, secondo quanto riporta Ihs Markit, l'indice ha raggiunto il picco da 79 mesi, a 58,1 punti.
Sulla Penisola la società di ricerche riporta sviluppi positivi su produzione, nuovi ordini e livelli occupazionali. Inoltre è stata riportata ancora una volta una forte domanda per i beni manifatturieri, con le imprese campione che hanno mantenuto un approccio ottimistico circa la continuazione della crescita per il prossimo anno.
"Il settore manifatturiero ha continuato ad essere fervente a settembre, con produzione e nuovi ordini ancora in aumento e a tassi notevoli, sino a riportare l'espansione più veloce, già raggiunta un'altra volta, in sei anni e mezzo fa. "Il settore continua a trarre vantaggio da un clima di domanda positivo, con nuovi ordini sia nazionali che esteri in aumento che conseguentemente hanno avuto un impatto positivo sui livelli occupazionali e sugli acquisti", ha rilevato Paul Smith, l'economista che compila il report sull'Italia. "Col forte incremento e la crescente pressione sulle capacità, aumenta la stretta sui costi, con un evidente incremento dei prezzi di acquisto"
Complessivamente sull'intera area euro, poi, il manifatturiero naviga ai livelli più forti da sei anni e mezzo. Tutte le 8 nazioni dell'area hanno riportato una crescita. Secondo Chris Williamson, capo economista di Ihs Markit "la ripresa pare inoltre essere sempre più generale, con un incremento della domanda riportato dappertutto. Riportando la crescita più forte da giugno 2008, anche dalla Grecia arrivano buone notizie".
"L'impennata dei nuovi ordini ha inoltre incoraggiato le imprese manifatturiere ad assumere altro personale, ad un tasso mai osservato durante i precedenti venti anni di storia dell'indagine Pmi. Anche l'ottimismo circa l'attività futura è migliorato, sottolineando un approccio sempre più positivo tra i produttori dell'area euro. Si intensificano - conclude Williamson con u8na nota - le previsioni di un imminente annuncio da parte della Bce circa una riduzione graduale delle politiche di stimolo".

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.