-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 ottobre 2017

Lusso: è l'ora dello stock picking. Diverse le occasioni buy


 
A Piazza Affari la seduta odierna procede in ordine sparso per i titoli del lusso tra i quali continua a salire YNap con un rialzo dell'1,18%, seguito a distanza da Moncler che si accontenta di un frazionale progresso dello 0,08%, mentre Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) e Salvatore Ferragamo (Londra: 0P52.L - notizie) scendono rispettivamente dello 0,21% e del 3,25%.
Tra i titoli a minore capitalizzazione Geox (Londra: 0KHH.L - notizie) e Safilo calano dello 0,82% e dello 0,44%, ma ad avere la peggio è Tod's che affonda del 3,33%, a differenza di Brunello Cucinelli che avanza dello 0,3%.
Le strategie suggerite per Ferragamo e Moncler
Tra ieri e oggi diverse banche d'affari si sono espresse in vario modo su diversi titoli del comparto del lusso, nel quale è possibile cogliere ancora interessanti opportunità, facendo attenzione al contempo ad alcuni temi che andrebbero evitati per il momento.
Proprio oggi gli analisti di Exane hanno bocciato Salvatore Ferragamo, con un cambio di strategia da "outperform" a "neutral" e un prezzo obiettivo ridotto da 27,9 a 24 euro. Quest'ultima mossa tiene conto una revisione delle stime sull'utile per azione, tagliate del 12% per quest'anno e del 17% per il prossimo. Il broker crede che il rilancio del gruppo abbia bisogno di più tempo del previsto.
Ben diversa la strategia suggerita da Hsbc che ieri ha ribadito la raccomandazione "buy" su Salvatore Ferragamo, con un target price rivisto da 32 a 29 euro.
In un report diffuso ieri gli analisti hanno peggiorato le previsioni sull'eps del gruppo del 6% per il 2017, del 14% per l'anno prossimo e del 12% per il successivo. L'idea di Hsbc è che il rimbalzo delle vendite difficilmente sarà robusto nella seconda metà dell'anno, senza dimenticare la forza dell'euro che di certo non aiuta.
Gli analisti di Hsbc resta cauti invece su Moncler, con un rating invariato a "hold" e un fair value migliorato da 23 a 24 euro. Questo malgrado una riduzione delle stime sull'utile per azione, tagliate del 9% per quest'anno e del 6% per i prossimi due, per tenere conto dell'andamento sfavorevole dei cambi.
Il broker apprezza il buon momentum di crescita degli utili, ma segnalano che Moncler è già salito di quasi il 50% da inizio anno, motivo per cui il giudizio sul titolo resta improntato alla cautela.
A scommettere su Moncler è invece Goldman Sache che nei giorni scorsi ha ribadito la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 25,6 euro. La banca americana ha spiegato che questo valore è basato per l'85% sulla valutazione dei fondamentali e per la restante parte su una componente M&A.
Le indicazioni su Luxottica e YNap
Cauta la view su Luxottica almeno secondo le indicazioni di Jefferies che suggerire semplicemente di mantenere il titolo in portafoglio, con un target price che scende da 46 a 44 euro, per tenere conto dell'andamento dei cambi e del processo relativo al via libera della fusione con Essilor.
Gli analisti di Jefferies sono invece ben più ottimisti su YNap che resta da acquistare con un fair value alzato da 33 a 40 euro. Una conferma positiva che giunge dopo un incontro a New York con la società, da cui è emerso che l'investment case sembra solido come sempre.
Focus su Tod's e Brunello Cucinelli
Spostando il focus sui titoli a minore capitalizzazione, oggi una bocciatura per Tod's è arrivata da Kepler Cheuvreux che ha peggiorato il giudizio da "hold" a "reduce", con un prezzo obiettivo che passa da 58 a 54 euro. Il broker preferisce mantenersi cauto in attesa dei risultati del terzo trimestre e del nuovo piano industriale del gruppo. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) frattempo gli analisti hanno tagliato le stime sull'utile per azione del 6% per quest'anno e del 9%-10% per i prossimi due.
Meno severo il giudizio di Hsbc che ieri ha ribadito il rating "hold" su Tod's, con un target price tagliato da 60 a 58 euro. Anche gli analisti di questo broker hanno messo mano alle stime, peggioramento quelle relative all'Ebit del 7% per l'anno in corso, dell'11% per il prossimo e dell'8% per il 2019.
Infine, Goldman Sachs (NYSE: GS-PB - notizie) punta su Brunello Cucinelli che è da acquistare in considerazione del fatto che il gruppo riuscirà a beneficiare di tre trend chiave nel settore: la migliore performance del segmento alto di gamma, il maggior peso dell'abbigliamento casual elegante e la preferenza per le novità rispetto all'heritage.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.