-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 20 ottobre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Grave deterioramento del quadro tecnico del mercato italiano. Ieri la seduta del FTSE Mib è stata connotata da una brusca flessione che ha determinato il cedimento di importanti sostegni di matrice statica. Il breakout di quota 22.300 e 22.270 punti ha innescato una correzione intraday in direzione dei sostegni psicologici a 22mila punti. Solo nell’ultima ora di sessione il mercato ha cercato di limitare le perdite, chiudendo sopra 22.100 punti. Difficile un pronto recupero nel corso dell’ultima seduta settimanale, mentre lo scenario più concreto per la seduta odierna rimane quello di un assestamento fra i 22.200 e 22.100 punti. Per la nuova settimana rimane da monitorare area 22mila punti, un’importante base d’appoggio che potrebbe stemperare le pressioni in vendita sul mercato oppure, se violata, mettere in discussione il movimento primario dell’indice.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 22.085 punti, con stop sotto 22.020 punti, hanno target a 22.200 e 22.250 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 22.260 punti, con stop a 22.300 e target a 22.000 e 21.990 punti.
EUROSTOXX 50
Seduta delicata per l’Eurostoxx 50 quella di ieri. L’indice paneuropeo ha disegnato una candela ribassista che ha definito il breakout della trendline crescente tracciata sul time frame a 30 minuti unendo i low del 4,10 e 11 ottobre. Questo movimento ha fatto temporaneamente scivolare i prezzi sotto quota 3.600 punti, fino a testare i sostegni a 3.590 punti, per poi andare a chiudere a ridosso della linea di tendenza citata in precedenza, completando di fatto il pullback della stessa. Quest’ultimo elemento potrebbe rappresentare un ulteriore invito ad aprire posizioni al ribasso, nonostante la tenuta dei sostegni a 3.588 punti suggerisca ancora cautela in tal senso.
SCENARIO RIALZISTA
Considerare posizioni long a 3.590 punti, con stop a 3.580 punti. Primo target stimato a 3.640 e successivo a 3.666 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short a 3.600 punti, con stop su mancato breakout di 3.615 punti, avrebbero target a 3.595 punti.
DAX
Il Dax è sceso sotto quota 13mila punti ieri. I primi minuti di contrattazione sono stati fatali per il mercato tedesco che, così come gli altri listini del Vecchio Continente, è sceso in maniera brusca andando a violare i supporti dinamici disegnati con i low crescenti del 2 e 10 ottobre. L’insieme di questi elementi ha in effetti alterato negativamente il quadro tecnico di breve e brevissimo, sebbene il supporto a controllo della fase di medio e lungo periodo mostri ancora tenuta. Fintanto che non verrà violato quest’ultimo livello la tendenza rimarrà dunque inalterata. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) caso in cui dovesse invece cedere, la veloce correzione di breve potrebbe accelerare al ribasso anche perché, va ricordato, rimane da chiudere il gap rialzista lasciato in eredità lo scorso 2 ottobre.
SCENARIO RIALZISTA
Nuove posizioni long a 12.925 punti, con stop a 12.900 punti e target finale a 13.050 e 13.100 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 13.000 punti, con stop stretto a 13.036 punti. Target primario a 12.900 e finale a 12.830 punti.

Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.