-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 18 ottobre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSE MIB
Il combinato disposto rappresentato dalla resistenza statica di area 22.480 punti e la linea di tendenza che unisce i top decrescenti del 3 e 16 ottobre ha sbarrato la strada al FTSE Mib, per la seconda seduta consecutiva nel corso della settimana. Questa evidenza tecnica ha mantenuto il quadro grafico dell’indice sostanzialmente neutrale, con le quotazioni che sono rimaste invischiate nell’ampio canale laterale avente base inferiore a 22.280 punti. La tenuta di questo livello è requisito necessario per la prosecuzione del trend. Graficamente il primo test di un movimento ribassista è già avvenuto, con i minimi intraday di ieri a ridosso dei supporti a 22.325 punti. Più in basso, il supporto dinamico espresso dalla trendline che unisce i minimi del 29 agosto e 8 settembre dovrebbe assicurare la tenuta dell’attuale fase di mercato di medio periodo.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 22.325 punti, con stop sotto 22.300 punti, hanno target a 22. 400 e 22.480 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 22.400 punti, con stop a 22.477 e target a 22.280 e 22.100 punti.
EUROSTOXX 50
Eurostoxx 50 protagonista di un veloce (ma purtroppo inefficace) balzo tecnico nel corso della seduta di ieri. Detto movimento ha portato ad un nuovo scontro con le resistenze di breve posizionate fra 3.615 e 3.620 punti, prima di livellarsi in chiusura a presidio di quota 3.600 punti. Il mercato rimane dunque in fase laterale, in attesa di una convergenza di breve con la trendline rialzista che unisce i low del 4,10 e 11 ottobre che potrebbe favorire un altro impulso rialzista. Se il target a 3.666 punti rimane ancora un miraggio di lungo corso, gli step intermedi a 3.638 e 3.650 punti appaiono più alla portata del mercato, già entro la fine del mese. Eventuali turbolenze di breve dovrebbero trovare una buona sponda nei sostegni statici posizionati a 3.588 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Considerare posizioni long a 3.600 punti, con stop a 3.580 punti. Primo target stimato a 3.640 e successivo a 3.666 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Posizioni short a 3.617 punti, con stop su mancato breakout di 3.620 punti, avrebbero target a 3.595 punti.
DAX
Il mercato tedesco ha perso un po’ di smalto nella seduta di ieri, preso com’è nello scalare le impervie vette al di sopra dei precedenti massimi assoluti. Il Dax è (temporaneamente?) tornato sotto quota 13mila punti, disegnando un movimento che sembra voler portare le quotazioni a convergenza con la trendline rialzista che unisce i low del mese di ottobre. Dopo il doppio pullback dei sostegni a 12.965 punti (13 e 17 ottobre), è probabile che il mercato stia scaricando per prepararsi ad un nuovo impulso rialzista. In tal senso, le prossime tappe da puntellare, non avendo precedenti riferimenti tecnici, rimangono quelle rappresentate dalle cifre psicologiche a 13.050 e 13.100 punti. Il quadro generale rimane dunque costruttivo, anche perchè la severa correzione estiva sembra ha ormai assunto i contorni di un pallido ricordo.
SCENARIO RIALZISTA
Nuove posizioni long a 12.990 punti, con stop a 12.965 punti e target finale a 13.050 e 13.100 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 13.000 punti, con stop stretto a 13.036 punti. Target primario a 12.900 e finale a 12.830 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.