-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 9 ottobre 2017

Il quadro macro supporterà ancora le Borse: i driver nel breve

 
Questa prima seduta della nuova settimana viene vissuta senza movimenti degni di nota dalle principali Borse, sia europee che americane. Secondo gli analisti di Cassa Lombarda, il quadro macro nel complesso è positivo e sembra confermarsi tale anche per l'ultimo trimestre dell'anno.
Scenario macro favorevole per l'equity: al via la earnings season
Questo a detta degli esperti dovrebbe offrire un sostegno agli asset di rischio, quindi anche ai mercati azionari, tenendo presenta che lo scenario potrebbe essere compromesso solo da uno shock esterno o da un repricing delle aspettative sui tassi delle Banche Centrali.
Cassa Lombarda si aspetta ancora un'evoluzione positiva le Borse, segnalando che nelle prossime giornate si entrerà nel vivo dela nuova stagione degli utili societari in America.
Gli analisti ricordano che le stime degli analisti sono state riviste al ribasso e quindi eventuali sorprese positive non sono da escludere, anche alla luce della debolezza mostrata dal dollaro nelle scorse settimane.
Da non escludere un ritorno in prima linea del rischio politico verso la fine dell'anno, in Asia con le tensioni tra Corea del Nord e Stati Uniti, e in Europa, con il focus sul futuro del Governo tedesco, sull'evoluzione della crisi in Catalogna, sui negoziati relativi alla Brexit e sulle elezioni in Italia.
I market movers in America
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) frattempo concentriamo l'attenzione sullo scenario macro e societario, segnalando che per domani sul fronte macro Usa si segnala solo l'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa.
Nel pomeriggio è previsto un discorso sull'economia di Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis.
Mercoledì sarà diffuso l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari e in calendario troviamo un discorso di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas, oltre al quale parlerà anche Charles Evans, a capo della Fed di Chicago. Da segnalare anche un intervento di John Williams, presidente della Fed di San Francisco.
Due ore prima della chiusura saranno diffuse le minute del FOMC, ossia i verbali dell'ultima riunione di politica monetaria della Fed tenutasi lo scorso 20 settembre.
Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i risultati trimestrali di BlackRock (Sao Paolo: BLAK34.SA - notizie) , con un eps atteso di 5,54 dollari.
Più ricche di eventi saranno le ultime due sedute della settimana visto che giovedì saranno rese note le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare da 260mila a 255mila unità. Per i prezzi alla produzione di settembre le stime parlano di una variazione positiva dello 0,3% rispetto allo 0,2% precedente, mentre la versione "core" dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,1%, in linea con la lettura di agosto.
Un'ora e mezza dopo l'avvio degli scambi a Wall Street sarà diffuso da parte del Dipartimento dell'energia il report sulle scorte strategiche di petrolio.
In calendario i discorsi di Lael Brainard e di Jerome Powell, membri della Federal Reserve.
Sul fronte societario da seguire prima dell'apertura di Wall Street i risultati del terzo trimestre di Citigroup (NYSE: C - notizie) e di Jp Morgan che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari rispettivamente a 1,3 e a 1,65 dollari. 
In chiusura di settimana sarà reso noto il dato relativo all'inflazione di settembre che dovrebbe salire dello 0,4% in linea con la rilevazione precedente, mentre la versione "core" è è vista in salita dello 0,2%, anche in questo caso in linea con la lettura di agosto.
Per le vendite al dettaglio di settembre si prevede un rialzo dello 0,4% dopo il calo dello 0,2% precedente, mentre al netto della componente auto le stime anticipano una variazione positiva dello 0,3% contro lo 0,2% di agosto.
Le scorte alle imprese di agosto dovrebbero salire dello 0,4% dallo 0,2% di luglio, mentre il dato preliminare della fiducia Michigan di ottobre dovrebbe attestarsi a 95,8 punti, dai 95,1 punti della versione definitiva di settembre.
Da segnalare un discorso di Eric Rosengren, presidente della Fed di Boston, oltre al quale parlerà anche Charles Evans, a capo della Fed di Chicago, Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas e Jerome Powell, membro del Board guidato dalla Yellen.
Tra i vari titoli segnaliamo Bank of America (Swiss: BAC-USD.SW - notizie) e Wells Fargo (Swiss: WFC-USD.SW - notizie) che alzeranno il velo sui numeri del terzo trimestre, per i quali si prevede un eps pari rispettivamente a 0,46 e a 1,03 dollari.
I dati macro e gli eventi in Europa
Domani in Europa si guarderà alla Germania dove sarà diffuso il dato relativo alla bilancia commerciale di agosto che dovrebbe mostrare un saldo positivo in aumento da 19,5 a 20 miliardi di euro.
In Francia sarà reso noto il dato della produzione industriale di agosto che dovrebbe mostrare un incremento dello 0,5%, in linea con la lettura precedente. Lo stesso aggiornamento in Italia è atteso in positivo dello 0,2% dopo lo 0,1% di luglio.
In coincidenza con l'apertura delle Borse è previsto l'avvio della riunione dell'Ecofin dopo quella odierna dell'Eurogruppo.
Per mercoledì non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo in Europa, mentre giovedì è atteso il dato della produzione industriale di agosto che dovrebbe salire dello 0,3% rispetto allo 0,1% del mese precedente.
Nel pomeriggio è in calendario un discorso del presidente della BCE (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) , Mario Draghi.
Venerdì i riflettori saranno puntati sulla Germania in vista del dato finale relativo all'inflazione di settembre che dovrebbe salire dello 0,1%, in linea con la lettura precedente, mentre l'inflazione armonizzata è attesa sulla parità.
In Italia la versione finale dell'inflazione a settembre dovrebbe mostrare un calo dello 0,3%, replicando la lettura preliminare, mentre l'inflazione armonizzata è vista in positivo dell'1,8%, in linea con la prima lettura.
In chiusura di settimana è atteso il verdetto di Moody's sul rating della Grecia e della Francia.
I titoli da seguire a Piazza Affari
A Piazza Affari per domani si segnala la seconda giornata della Star Conference in occasione della quale sono previsti incontri con analisti per alcune società come Biesse, Fidia (Milano: FDA.MI - notizie) , I.M.A., La Doria (Londra: 0F2Q.L - notizie) , Openjobmetis (Francoforte: 30515276.F - notizie) , Sabaf (Milano: SAB.MI - notizie) , Servizi Italia e Vittoria.

Per mercoledì non si segnalano al momento titoli da seguire in particolare, mentre giovedì saranno sotto i riflettori i protagonisti del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa.  
Da seguire giovedì e venerdì i titoli del settore bancario in vista dei risultati trimestrali che saranno diffusi da alcuni gruppi finanziari negli Stati Uniti.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.