-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 6 ottobre 2017

Ftse Mib ancora in calo, ma nessun allarme: i titoli da comprare


Ftse Mib ancora in calo, ma nessun allarme: i titoli da comprare
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata a Davide Dalmasso, analista tecnico di Alfa Scf, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'indice Ftse Mib e su diverse blue chips.
Il Ftse Mib ha frenato il passo dopo il raggiungimento di area 22.800/22.850. La flessione in atto è destinata a proseguire o si aspetta un recupero dai livelli attuali?
Come ho avuto modo di sottolineare nelle mie precedenti interviste, il Ftse Mib ha mostrato nel corso dell'estate una forza superiore a quella degli altri listini europei, cosa abbastanza inusuale per il nostro mercato.
In concomitanza con la ripresa degli altri indici, il Ftse Mib si è spinto oltre i precedenti massimi dell'anno, facendo segnare nuovi record per il 2017. Il livello raggiunto in area 22.800/22.850 è significativo ed è interessante notare come l'analisi tecnica abbia fatto registrare un segnale di manuale. L'area da cui sono partite le prese di beneficio negli ultimi giorni corrisponde ai massimi toccati nell'autunno 2015.
Inutile dire che ora la soglia dei 22.850 punti rappresenta la resistenza più importante per il Ftse Mib. I ritracciamenti degli ultimi giorni sono classificabili come delle prese di beneficio e non mi stupirei di vedere una flessione fino ai 22.000 punti.
A mio avviso l'inversione di tendenza arriverebbe solo nel caso in cui le quotazioni dovessero scendere sotto i 21.100 punti, con un cambio di sentiment dal positivo al neutrale e poi al negativo.
Stando al trend assunto dal nostro indice, non ci sono elementi al momento per commentare in modo negativo il Ftse Mib. Il mercato sta vivendo una fase indubbiamente positiva e l'ostacolo dei 22.850 punti è sicuramente difficile da superare, ma per ora non ci sono indicazioni che inducano a pensare ad una situazione critica per Piazza Affari.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) settore bancario ci sono dei titoli che sta seguendo con più interesse di altri in questa fase di mercato?
Torno a parlare di Ubi Banca (Amsterdam: UF8.AS - notizie) sul quale ci siamo già soffermati nella precedente intervista, in occasione della quale avevo segnalato come resistenza l'area dei 4,2 euro, con cui le quotazioni si erano già scontrate per ben due volte nel corso dell'estate. Avevo segnalato che il superamento dei 4,2 euro avrebbe rappresentato un'opportunità di acquisto e in effetti la rottura del livello segnalato ha favorito una corsa al rialzo.
Ora Ubi Banca sembra voler riprendere fiato e credo che l'area dei 4,2 euro possa essere monitorata ora per valutare nuovi ingressi sul titolo.
Interessante Mediobanca che presenta un'area resistenziale particolarmente significativa tra i 9,1 e i 9,2 euro. Se questa fascia di prezzo venisse superata, a mio avviso le indicazioni per il titolo sarebbero molto positiva. Mentre per Ubi Banca abbiamo parlato di una strategia di buy-area, nel caso di Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) suggerisco un'operazione di buy-up, cioè attendere il segnale di forza prima di posizionarmi al rialzo.
Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) sta rifiatando dagli ultimi massimi, mantenendosi per ora al di sopra dei 18 euro. Consiglierebbe di acquistare questo titolo?
Azimut è tornato indietro dopo aver fatto segnare un top molto vicino al massimo delle scorse settimane e per questo motivo il livello dei 18,6 euro ha assunto un valore resistenziale particolarmente significativo.
Il superamento dei 18,6 euro sarebbe da leggere come un'indicazione molto positiva per Azimut da sfruttare con una strategia di acquisto.
Come valuta il recente andamento di Salvatore Ferragamo (Londra: 0P52.L - notizie) ? Quali indicazioni ci può fornire per il titolo?
Salvatore Ferragamo offre a mio avviso un'interessante opportunità in buy-up, quindi il consiglio è di intervenire una volta che si sarà manifestata un'indicazione di forza.
Il titolo, diversamente da altri del comparto moda e lusso che stanno andando bene in questo periodo, basti pensare a Moncler giusto per citarne uno, sta arrancando e non sta approfittando della forte crescita che sta interessando altri protagonisti del settore di riferimento
Se Salvatore Ferragamo dovesse superare i 24,3 euro, dove troviamo una resistenza importante, ci sarebbero indicazioni per una maggiore positiva e di conseguenza le stesse andrebbero colte con una strategia di acquisto.
Ci sono altri titoli che vuole segnalarci a Piazza Affari?
Vorrei spendere due parole per Snam (Amsterdam: QE6.AS - notizie) per il quale ritengo che la strategia più interessante da seguire sia quella di buy-area, attendendo cioè le quotazioni su livelli più bassi di quelli attuali.
Si può individuare una soglia interessante a 4 euro, visto che la stessa riveste un ruolo psicologico particolarmente rilevante.
A ciò si aggiunga che in un arco temporale di qualche anno l'area dei 4 euro è stata sempre piuttosto significativa per Snam. Si potrebbe quindi attendere il titolo in corrispondenza dei 4 euro dove posizionare un acquisto e visto che si sta muovendo in un trend laterale, questa strategia va corredata da uno stop loss stretto.  

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.