-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 18 ottobre 2017

Come sta andando Fabio Fazio su Rai 1?

Le polemiche sul rinnovo del contratto di Fabio Fazio erano state accesissime prima dell’estate, con una telenovela infinita sulle possibili scelte del popolare conduttore: rimanere, cambiare, fermarsi? Alla fine, dietro aumento di stipendio e grazie a un passaggio di rete equivalente a una promozione sul campo (da Rai 3 a Rai 1), Fazio è rimasto in Rai, in onda la domenica in prima serata (Che tempo che fa e Che tempo che fa – Il tavolo) e il lunedì in seconda serata (Che fuori tempo che fa).
E gli ascolti? Rispetto a Rai 3 sono migliorati, ovviamente. Dopo la prima ottima messa in onda, il programma ha avuto un calo fisiologico – quasi da dire “senza infamia e senza lode”. Grazie ai dati Auditel si possono fare alcune osservazioni…
Fabio Fazio (AP)
Il programma della domenica, “Che tempo che fa” ha raccolto in media nelle prime tre puntate 4.826.000 spettatori (19,3% di share), con un esordio molto positivo (20,8%) e un assestamento nelle due settimane successive, superiore al 18%. Su Rai 3 la media del programma era di 3 milioni (11,6%), con un guadagno netto di quasi due milioni di spettatori. L’attuale media di Rai 1 nella fascia prime time è del 19%, mentre nel corso dell’anno la media della domenica era invece più bassa (16,8%): ciò significa che Fazio era riuscito (nelle prime tre puntate) a portare molti “fedelissimi” e nuovi telespettatori su Rai 1, di fatto migliorandone il rendimento. Tuttavia il 15 ottobre c’è stato un calo: 14,9% di share. A titolo di magra consolazione, anche Morandi non ha ripetuto i risultati delle domeniche precedenti.
Attualmente dunque la Rai può essere sufficientemente soddisfatta dell’andamento del programma, che non è un boom ma nemmeno un flop: sta rispettando le aspettative minime.
Fabio Fazio (AP)
Il programma del lunedì, “Che fuori tempo che fa” si colloca nella fascia più debole della seconda serata. Sono pochi i programmi che iniziano dopo le dieci e mezza e che raccolgono più del 10% di share, visto che di solito le reti tendono a fare delle ‘prime serate’ allungate. Secondo i dati, il Grande Fratello Vip Night prende l’11% dopo mezzanotte, mentre Fazio è riuscito a raggiungere picchi del 12% di share. Tuttavia nella domenica della Nazionale Fazio è riuscito a superare solamente di poco il 9%. Anche qui, dunque, tutto noiosamente nella media delle cose.
Il leggero calo degli ascolti è in realtà naturale per quasi tutte le trasmissioni per via della mancanza, dalla seconda puntata in poi, dell’effetto novità (anche se il format scelto da Fazio è pressoché identico a quello proposto per anni su Rai 3, va ricordato). Il direttore Mario Orfeo ha fatto sapere che l’azienda è felice sia dei contenuti proposti in trasmissione sia dei dati, che dicono “come rispetto al 2016 (nelle stesse domeniche) Rai 1 ha guadagnato 4.1 punti di share”.
Tuttavia nella sfida con Morandi “L’Isola di Pietro”, Fazio ha vinto solo una volta(complessivamente, nel corso della serata) sulle 4 sfide della domenica. A criticare Fazio per gli ascolti ci pensa sistematicamente Maurizio Gasparri, mentre Michele Anzaldi del PD rammenta che il format che propone Fazio è simile a quello che metteva in atto Maurizio Costanzo nel 1978, sostenendo che l’investimento sul programma dovrebbe portare a delle novità. Anche il sindacato dei Giornalisti Rai (Usigrai) critica le attuali performance di Fazio.
In conclusione, Fabio Fazio sta attualmente raccogliendo quanto la Rai si aspettava come minimo, ma il suo arrivo su Rai 1 non ha spostato di molto gli equilibri. Per questo motivo, dunque, è rimasto sotto attacco da chi pensa che sia pagato troppo.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.