-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 25 ottobre 2017

BCE inizia il cruciale Consiglio direttivo sul tapering

Come iniziare il tapering della Bce e con quale gradualità procedere su questa insidiosa manovra di progressiva riduzione degli acquisti di titoli. Sarà questo il tema chiave su cui l'istituzione guidata da Mario Draghi tornerà al centro dell'attenzione dei mercati con la riunione del Consiglio direttivo di giovedì, preceduta dalla consueta cena informale mercoledì sera.
I banchieri centrali sono chiamati a decidere gli aspetti chiave della "ricalibrazione" degli stimoli. L'attuale piano di acquisti di titoli, il quantitative easing, è previsto proseguire al ritmo di 60 miliardi di euro al mese - prevalentemente bond pubblici - fino a tutto dicembre.
Il dopo resta una incognita e il direttorio deve rimuovere questa incognita. Nulla è trapelato a livello ufficiale, se non che la fronda degli esponenti più intransigenti, i cosiddetti "falchi", ha da iniziato il pressing per una riduzione che sia la più rapida possibile. Ma lo stesso Draghi e altri banchieri centrali hanno invece più volte richiamato tutti alla "pazienza", nell'addentrarsi in questa strada.
Perché l'obiettivo ufficiale e formale per cui la Bce mantiene una linea ultra accomodante, la stabilità dei prezzi - quantificata in una inflazione poco sotto il 2 per cento - resta molto incerto se non ci fosse il supporto degli stessi stimoli.
 Il presidente sarà quindi pienamente impegnato a mediare tra le varie possibili posizioni su questo versante. Tuttavia, quantomeno nella conferenza stampa esplicativa che, alle 14 e 30, seguirà gli annunci formali di politica monetaria (13 e 45), Draghi potrebbe essere chiamato a occuparsi anche di altre vicende.
Non è da escludere infatti che gli venga posta una domanda sulle polemiche innescate in Italia dalla mozione del Pd contro il rinnovo del mandato al governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, che come tutti i suoi pari dell'Eurosistema siede nel Consiglio Bce.
Anche se non volesse commentare direttamente la questione, come in altre situazioni simili il presidente - e come fatto anche dal suo precedessore Jean-Claude Trichet - potrebbe richiamarsi ai trattati europei, che prevedono espressamente (art 282 della versione consolidata del trattato sull'Unione europea e del trattato sul funzionamento dell'Unione europea) che la Bce sia "indipendente nell'esercizio dei suoi poteri". Principio che per esteso va applicato anche a tutti coloro che siedono nel Consiglio.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.