-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 24 ottobre 2017

BANCHE ITALIANE +1,1%. Previste pagelle positive dalla Bce.



FATTO
L'indice Ftse del comparto accelera in rialzo dell'1,1% e si porta a 11.673 punti.

Prosegue il buon momento avviato la settimana scorsa con un guadagno complessivo dell'1%, dopo due consecutive in discesa.
Il progresso da inizio anno è del +23% circa.

Unicredit (UCG.MI) è in leggero rialzo (+0,3%) dopo la trimestrale.

Acquisti più in generale oggi sulle banche della zona euro: Eurostoxx Banks +0,6%.

La Vigilanza della BCE avrebbe già comunicato alle banche italiane i nuovi requisiti minimi di capitale. Secondo quanto riporta stamattina Il Messaggero, non ci sono grandi novità rispetto ai livelli fissati lo scorso anno. Il Supervisory Review and Evaluation Process (SREP) si sarebbe concluso con una promozione di massa.

Intanto, si approssima il delicato appuntamento di giovedì prossimo, 26 ottobre, quando la Bce chiarirà i nuovi termini del QE ed è probabile che gli investitori prendano posizione in attesa di novità.

EFFETTO
Graficamente, il quadro di breve risulta inserito a partire dalla seconda parte del 2016 in un canale crescente evidenziato nell'immagine.

La recente correzione dai top annuali verso 12.300 punti (circa il 7%) non ha alterato il quadro rialzista. Segnali di allerta solo in caso di discesa sotto 11mila punti.

Indice Ftse Banche Italia












Operatività. Manteniamo il giudizio positivo. 

Le fasi di debolezza/pull back verso area 11.500 sono da sfruttare per gli acquisti. Primo ostacolo verso area 12mila/12.200 punti.

Sopra 12.300 punti sui aprirebbe la strada ad un allungo fino a 12.800/13mila punti e, in caso di accelerazione, potenzialmente anche fino a 18.500 punti, top degli ultimi 5 anni segnato nel 2015.

Stop loss alla prima chiusura sotto 11mila.

Il seguente strumento consente di investire solo sulle banche italiane e senza leva:

Boost FtseMib Banks (ITBL.MI)
Codice Isin: IE00BYMB4Q22

L'ETP (Exchange Traded Product) consente di investire direttamente su un basket di banche italiane appartenenti all'indice FtseMib, ciascuna delle quali con un peso non superiore al 15% del totale. 

I pesi vengono "ribilanciati" su base trimestrale a marzo/giugno/settembre/dicembre.

La sospensione dalle contrattazioni di MPS e la fusione tra Bpm e Banco Popolare hanno così modificato la composizione dell'ETP:












www.websim.it

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.