-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 2 ottobre 2017

Analisi titoli dell'indice Ftse Sp Mib 40

 
A2A (EUREX: 928195.EX - notizie)
Dal minimo di 0,2861 del luglio del 2012 ottimo recupero con le quotazioni che sono salite del 437,22%. Lo scoglio grosso da superare si pone dal massimo di 1,5370 di giugno e fino a 1,5980. Per il momento nessun setup di rilievo. Supporto dato dalla parte bassa del canale che sostiene il trend e posto a 1,23.
ATLANTIA (Londra: 0I2R.L - notizie)
Negli ultimi 30 anni grande bull-market per il titolo oggetto di analisi. passato da 0,22256 euro per azione del 1992 con la svalutazione della lira italiana e fino al top storico attuale di 27,69. Target atteso fino a 31,40724 euro. Solo discesce sotto 22,14 farebbero invertire il trend in atto.
AZIMUT (Milano: AZM.MI - notizie)
Dopo il minimo di fine 2008 e marzo 2009, grande rialzo fino ai massimi del 2015 a 29,80 euro per azione. Il calo fino a 13 euro circa ha portato il titolo a ritracciare il 61,80% di tutta l’ascesa e in pull-back sul massimo del luglio del 2007. Attualmente congestione con prima resistenza da vincere a 21,32.
BANCA GENERALI
Ottimo rialzo del titolo che presenta un target nell’area posta tra 36,15 e 38,12 euro per azione dopo la partenza con il minimo a 1,9250 del marzo del 2009. Ripiegamenti a 24,12 possono essere sfruttati per andare long in un giusto rapporto rischio/profitto.
BANCA MEDIOLANUM
Grande congestione dal 2015 con oscillazioni repentine tra il livello di 5,50 euro e fino a 8 euro circa per azione. Ottobre mese di setup e resistenza di lungo periodo da vincere posta a 7,3850 euro per azione.
BANCO BPM
1,7560 il minimo assoluto fatto a luglio dell’anno scorso. Con fatica il titolo cerca di riprendersi, ma deve vincere la resistenza determinata dalla trend-line che dai massimi di maggio/ottobre del 2009 intorno ai 28 euro per azione, tocca il massimo del luglio del 2015 a 12,30 e passante ora a 6,50 euro per azione. Solo con il suo superamento potremmo avere un rialzo più consistente. L’outside mensile rialzista di settembre chiama continuazione al rialzo.
BPER BANCA
Doppio minimo da manuale tra il 2012 e il 2016 e conseguente risalita. Su superamento del massimo di maggio a 5,33 target atteso di breve/medio posto a 6,54 euro per azione.
BREMBO
Rialzo straordinario del titolo non ancora finito e con primo livello da raggiungere a 16,18 prima, 17,70 poi e finale a 19,83. Ricordo il minimo del 2009 fatto a 0,42176.
BUZZI UNICEM (Londra: 0NVQ.L - notizie)
Massimo giugno 2007, discesa fino al 2012 – mese di giugno anche se il minimo lo troviamo a novembre del 2011 – e risalita per massimo ancora a giugno del 2017. 10 anni di cui 5 al ribasso e 5 al rialzo. a formare una U dal punto di vista grafico. Lateralità di lungo almeno fino ad agosto del 2018 con squadratura a 22,38 euro per azione.
CAMPARI (Milano: CPR.MI - notizie)
Solo rialzo per target atteso fino a 7,50 euro per azione.
CNH INDUSTRIAL
Minimo nel 2016 e ripartenza con le quotazioni che sono salite del 100% dal bottom. Il minimo di agosto in pull-back sul massimo del 2015 sta riportando nuova forza rialzista. 12,84 il suo target atteso.
ENEL (Londra: 0NRE.L - notizie)
Titolo che si è ripreso dopo aver perso il 75% del suo prezzo nel bear-trend passando da 8 a 2 euro per azione. Lo scoglio da superare si trova tra 5,30 e 5,50 euro per azione, che se vinto può spingere il prezzo fino a 6,30. Ottima la reversal giornaliera di venerdì 29 settembre, mentre il primo supporto si trova a 4,90.
ENI (Londra: 0N9S.L - notizie)
Bear-trend per il titolo oggetto di analisi. Il ribasso non si è ancora concluso e atteso da tempo al prezzo di 9 euro circa per azione. Solo sopra 18 euro lo stesso annullerebbe lo scenario ribassista.
EXOR
Nato in corrispondenza del grande minimo del marzo del 2009 – fatto a 5,05 euro per azione – solo rialzo in cui le quotazioni hanno decuplicato. A 52 euro circa le quotazioni hanno chiuso il bull-market ed eccessi sopra sono da qualificare come non strutturali. Solo il superamento di 58,78 potrà spingere anche oltre il prezzo.
FERRARI (Xetra: 30092157.DE - notizie)
Trend importante al rialzo. Il gap-down lasciato aperto sul massimo storico del 06 settembre a 97,75 euro può significare fino di tutto il rialzo.
FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES
La rottura della resistenza posta tra 11,07 e 11,70 ha dato un forte impulso rialzista con una salita del 50% dell’intero valore del titolo in sole 7 settimane. La spinta non si è ancora esaurita del tutto visto il target atteso al prezzo di 16,82 euro per azione, dove poi ci saranno i fisiologici ripiegamenti.
FINECOBANK (MDD: FBK.MDD - notizie)
Titolo relativamente giovane essendo sul Ftse Spmib 40 da soli 3 anni. Un forte setup il 10 ottobre del 2017 al prezzo di 7,62 stabilirà le sorti del titolo.
GENERALI ASS.
Titolo che presenta grandi possibilità rialziste. Ricordo che lo stesso è stato uno dei pochi a ritornare sui prezzi del settembre del 1992, quando non esisteva ancora l’ex Mibtel e il Mib Storico. Per dare un’idea l’indice Comit Generale allora quotava al minimo di 354 punti. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) breve fondamentale vincere la resistenza posta a 16 euro.
INTESA SAN PAOLO
Titolo bancario tra i migliori tra le vecchie banche del passato, è evidente che solo il superamento del livello di 3,50 relativo al crollo del 2008 potrà far terminare questa lateralità che dura oramai da 9 anni. Il rialzo dal minimo del giugno del 2016 è sostenuto egregiamente dalla trend-line che unisce i minimi fatti in questo percorso che dura da 1 anno e più.
ITALGAS
Primo livello da raggiungere a 5,10 e successivo a 5,57.
LEONARDO
Dal massimo storico di quasi 35 euro per azione al minimo di 2,60 la perdita è stata del 92,55%. Attualmente tra 15,70 e 16 euro per azione si trova una buona resistenza, che se superata spingerà il titolo fino a 20,50.
LUXOTTICA GROUP (Londra: 0ND7.L - notizie)
Con un 600% dai minimi del marzo 2009 il titolo ha già dato il meglio di se. Lateralità attorno ai 43 euro per azione dove è attesa una squadratura ad inizio aprile del 2018 quindi fra 6 mesi.
MEDIASET (Londra: 0NE1.L - notizie)
Titolo sempre in grossa difficoltà nel contesto di lungo periodo. Un supporto posto tra 2,90 e 2,77 unito al fatto che sono oramai 9 le candele mensili consecutive negative – cioè la chiusura si pone sotto l’apertura – può favorire recuperi di breve/medio. Prematuro parlare di rialzo di lungo periodo.
MEDIOBANCA (Milano: MB.MI - notizie)
Nel 2016 la tenuta del minimo del 2009 ha dato spinta rialzista. Imminente la rottura del massimo di 9,76 dell’ottobre del 2009 che porterà ad un rialzo strutturale.
MONCLER
Massimi storici appena fatti. Rialzo fino almeno a 26,83 euro per azione.
POSTE ITALIANE (Dusseldorf: 29884131.DU - notizie)
Titolo che non ha nemmeno 1 anno di storia. Per il momento lunga lateralità che ha portato alla formazione di un triangolo oramai vicino all’apice.
PRYSMIAN (EUREX: 3056144.EX - notizie)
Titolo oramai prossimo al target finale di questo rialzo posto a 29,73 euro per azione. Eccessi fino a 32,39 plausibili.
RECORDATI ORD.
Da 3,61 euro per azione del 24 ottobre del 2008, in 9 anni titolo che ha toccato il massimo storico a 39,50 con un rialzo del 994,18%. E’ interessante osservare il grafico degli ultimi 30 anni per capire tutta la fase di accumulazione che è sfociata nel grande rialzo di quest’ultimo decennio.
SAIPEM (Londra: 0NWY.L - notizie)
La storia del titolo la conosciamo. mancherebbe ancora un pezzettino per toccare il minimo posto secondo l’analisi tecnica a 2,42 euro per azione. In ogni caso fase di lunga lateralità per lo stesso in modalità di accumulazione di lungo periodo.
SALVATORE FERRAGAMO (Londra: 0P52.L - notizie)
Rialzo finito. Per l’aprile del 2018 atteso un primo step al ribasso al prezzo di 17,63 euro per azione.
SNAM (Amsterdam: QE6.AS - notizie)
Dal minimo del luglio del 2002 dopo 15 anni – quindi 180 mesi – il top del maggio del 2017 ha chiuso tutto il rialzo secondo il Fattore Tempo. La rottura del supporto posto a 3,7880 darà inizio al ribasso.
STMICROELECTRONICS (Londra: 0INB.L - notizie)
Da 2,97 euro per azione fino a 16,60 di massimo per STM (Shenzhen: 000892.SZnotizie) che ora deve affrontare la sfida più importante posta appunto sulla soglia di 16,50 euro per azione e dove il titolo nel passato l’ha toccato parecchie volte senza vincerla. Su suo superamento target atteso a 25.
TELECOM ITALIA (Amsterdam: TI6.AS - notizie)
Attenzione al supporto di breve/medio posto a 0,77 euro. Su rottura 0,72 prima e 0,63 poi con rischio di rivedere il titolo sui minimi di sempre. 0,90 la resistenza da vincere.
TENARIS (Amsterdam: TS6.AS - notizie)
Dopo i massimi del 2008 lateralità di lungo periodo non ancora completata.
TERNA (Amsterdam: TX6.AS - notizie)
Grande rialzo del titolo che ora si trova ad un bivio. O superare il massimo storico di 5,20 euro per azione e raggiungere il successivo target rialzista che si trova a 6 euro circa, o rompere il primo supporto di 4,666 euro e ripiegare anche fino a 3,41 ovvero sul 50% di ritracciamento di tutto il rialzo.
UBI BANCA (Amsterdam: UF8.AS - notizie)
Grazie al doppio minimo con il 2012 e alla buona candela rialzista mensile di settembre, il titolo bancario  sta cercando di risalire la china. Forte resistenza da vincere nel breve a 4,90 circa, poi strada libera. Supporto primario posto a 3,6720 euro per azione.
UNICREDIT (EUREX: DE000A163206.EX - notizie)
Titolo bancario tra i più tartassati che è stato costretto a fare due aumenti di capitale negli ultimi anni per potersi ricapitalizzare. 21 euro il primo target nel breve dove il titolo deciderà come comportarsi nel proseguo. Supporto da non violare a 16,38 euro.
UNIPOL (Dusseldorf: 18319160.DU - notizie)
Situazione non facile nel lungo periodo, mentre nel breve il supporto a 3,53 può portare ad un rialzo su superamento della trend-line discendente che parte dal massimo di maggio di quest’anno e passante all’incirca a 3,92. Da seguire.
UNIPOLSAI (Amsterdam: UQ8.AS - notizie)
Dopo l’aumento di capitale di 5 anni fa, solo lateralità per il titolo.
YOOX NET -A-PORTER GROUP

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.