-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 31 ottobre 2017

Adolf Hitler è vivo? La foto nel documento desecretato della CIA

Nello scatto si vede proprio l’ex ufficiale delle Ss, Phillip Citroen, assieme a Hitler, che si farebbe chiamare Adolf Schrittelmayor. Una prova datata “Tunga, Colombia, America del Sud, 1954”.
E’ una delle leggende metropolitane più affascinanti e tremende al tempo stesso. Adolf Hitler, il dittatore nazista ufficialmente suicidatosi nel suo bunker intorno alle ore 15.30 del 30 aprile 1945, insieme all’amante Eva Braun che aveva sposato il giorno prima, non sarebbe in realtà morto a Berlino.
La leggenda racconta di una fuga in Sud America, in particolare in Argentina, dove il dittatore nazista avrebbe vissuto a lungo, protetto dai servizi segreti americani. Una delle prime teorie complottiste, ma che ora torna di moda. In un file desecretato dalla Cia, infatti, si afferma che Adolf Hitler potrebbe essere sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale. In un documento datato 3 ottobre 1955 un agente dal nome in codice Cimelody-3 sostiene di essere stato “contattato il 29 settembre 1955 da un amico fidato” in Colombia. La fonte avrebbe raccontato all’agente Cimelody-3 di “aver saputo da un ex membro delle Ss tedesche, in via confidenziale, che Adolf Hitler” era ancora vivo nel 1955.
Non solo, perché oltre al documento, a prova del fatto che Hitler fosse ancora vivo, è allegata anche una fotografia. Nello scatto si vede proprio l’ex ufficiale delle Ss, Phillip Citroen, assieme a Hitler, che si farebbe chiamare Adolf Schrittelmayor. Una prova datata “Tunga, Colombia, America del Sud, 1954”, ma che pone più dubbi che certezze. In particolare sono due indizi che fanno pensare a un clamoroso falso.
Il primo riguarda il nome del presunto dittatore in Sudamerica. Adolf Schrittelmayor. E’ vero che cambiare nome può confondere, bisogna abituarsi a venir chiamato in modo differente di come è stato per tutta la vita, ma se un dittatore sanguinario come Hitler fosse riuscito veramente a scappare e non volesse farsi trovare, difficilmente avrebbe mantenuto “Adolf” come nome. Ma è soprattutto la foto a lasciare perplessi.
Siamo nel 1954, sono passati 9 anni dal presunto suicidio di Hitler nel bunker di Berlino. Ai tempi il dittatore aveva 56 anni, quindi nel 1954 ne dovrebbe avere 65. Ma nella foto allegata alla documentazione Adolf Hitler è esattamente l’uomo che ricordiamo dai filmati e dalle foto dell’epoca nazista: capelli neri, baffi, postura ed espressione identica. Poco credibile per un uomo invecchiato di 10 anni e che, soprattutto, dovrebbe aver cambiato radicalmente aspetto per non farsi trovare. Insomma, tutto fa pensare che il documento desecretato dalla Cia non sia altro che una clamorosa fake news ante litteram.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.