-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 7 settembre 2017

Wall Street sale ancora malgrado incertezze macro


 
Per la seduta odierna si prevede un avvio all'insegna della cautela per la piazza azionaria americana, stando a quando evidenziato dai futures sui principali indici. Il contratto sull'S&p500 mostra un frazionale rialzo dello 0,09%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che sale dello 0,16%.
Dal fronte macro sono arrivate indicazioni contrastanti visto che hanno deluso e non poco le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che nell'ultima settimana sono aumentate di ben 62mila unità, salendo a quota 298mila. Il dato ha deluso ampiamente le attese degli analisti che si erano preparati ad un rialzo più contenuto a 241mila unità.
Meglio del previsto il dato finale della produttività non agricola del secondo trimestre che è stato rivisto al rialzo a +1,5% rispetto allo 0,9% della lettura preliminare, in deciso rialzo in confronto allo 0,1% dei primi tre mesi dell'anno. Il dato odierno si è rivelato migliore delle previsioni degli analisti che stimavano un incremento dell'1,3%.
Sempre con riferimento al secondo trimestre, il costo unitario del lavoro è stato rivisto a +0,2% dallo 0,6% della versione preliminare, mentre le attese erano per un rialzo dello 0,3%.
In giornata è previsto un discorso di Loretta Mester, presidente della Fed di Cleveland.
Sul fronte valutario intanto il dollaro perde posizioni rispetto allo yen passando di mano in area 108,73, ma il biglietto verde arretra in maniera ancora più decisa contro l'euro che si impenna sulla scia delle dichiarazioni del presidente Draghi, salendo oltre quota 1,2.
Debole il petrolio che si riporta al di sotto dei 49 dollari al barile in attesa del report sulle scorte strategiche Usa che sarà diffuso un'ora e mezza dopo l'avvio degli scambi a Wall Street, mentre l'oro si spinge in avanti al di sopra dei 1.342 dollari l'oncia.
Tra i vari titoli da seguire Dell Technologies (Francoforte: 12D.F - notizie) che ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 978 milioni di dollari, rispetto al rosso di 262 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. Il risultato per azione al netto delle voci straordinarie è stato pari a 0,82 dollari, al di sotto degli 1,09 dollari messi in conto dal mercato, mentre i ricavi sono aumentati del 48% a 19,299 miliardi di dollari.
Uno sguardo ad Amazon che intende realizzare un secondo quartier generale in Nord America, destinato ad ospitare più di 50mila dipendenti: il costo per la costruzione e la messa in attività è pari a 5 miliardi di dollari.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.