-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 settembre 2017

Wall Street imbastisce un recupero in attesa del Beige Book


 
Dopo il ribasso di ieri la piazza azionaria americana potrebbe provare a recuperare parzialmente terreno almeno in avvio, assecondando le indicazioni positive che arrivano dai futures sui principali indici. Il contratto sull'S&P500 sale dello 0,22%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che si apprezza dello 0,27%.
Sul fronte macro è stato diffuso l'indice relativo alle richieste di mutui ipotecari che nell'ultima settimana è salito del3,3%, mentre le domande di rifinanziamenti sono aumentate del 5,1%.
Buone notizie dall'aggiornamento sulla bilancia commerciale che nel mese di luglio ha evidenziato un deficit pari a 43,69 miliardi di dollari, in lieve peggioramento rispetto alla lettura precedente rivista da 43,64 a 43,54 miliardi di dollari. L'indicazione odierna si è rivelata migliore delle previsioni degli analisti che si erano preparati ad un rosso pari a 44 miliardi di dollari.
Il mercato resta in attesa di altri spunti macro visto che si conoscerà a mercati aperti il dato finale dell'indice PMI servizi di agosto per il quale si prevede una rilevazione pari a 56,9 punti, in linea con l'indicazione preliminare, mentre l'indice ISM servizi ad agosto dovrebbe aumentare da 53,9 a 56 punti.
Due ore prima della chiusura di Wall Street i riflettori saranno puntati sul Beige Book, il rapporto periodico della Fed sullo stato di salute dell'economia a stelle e strisce. Da segnalare un discorso di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas. 
Sul fronte valutario intanto il dollaro ha invertito la rotta contro lo yen e ora prova a spingersi in avanti, con un cross fotografato a 108,85, mentre il biglietto verde arretra rispetto all'euro che sale a 1,1935.
Ancora acquisti sul petrolio che dopo il rally di ieri guadagna ancora terreno e e si riporta al di sopra dei 49 dollari al barile, mentre è poco mosso l'oro che stagione a ridosso dei 1.340 dollari l'oncia.
Tra i vari titoli segnaliamo Hp Enterprise che dovrebbe avviare gli scambi in buon rialzo sulla scia dei conti relativi al terzo trimestre dell'esercizio in corso. Il periodo in esame è stato archiviato con un utile per azione al netto delle voci straordinarie pari a 0,3 dollari, al di sopra dei 26 cents previsti dal consensus.
I ricavi sono cresciuti a 8,21 miliardi di dollari, superando anche in questo caso le attese fissate a 7,49 miliardi, segnalando che il fatturato della divisione comprendente i business di storage e networking è aumentato del 3% a 6,79 miliardi di dollari, al di sopra dei 6,37 miliardi su cui aveva scommesso la comunità finanziaria. 
Uno sguardo a United Continental (NYSE: UAL - notizie) che ha ordinato altri 10 Airbus A350-900, con i quali andrà a sostituire gli Airbus A350-1000.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.