-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 21 settembre 2017

Tenaris cala alla vigilia dell'Analyst Day. Rischi all'orizzonte


Conclusione negativa anche oggi per Tenaris che, dopo aver archiviato la sessione di ieri con un calo dello 0,25%, quest'oggi ha incassato un colpo più pesante. Il titolo, l'unico in rosso nel settore di riferimento, si è fermato nell'ultima posizione del paniere delle blue chips, scendendo in controtendenza rispetto al mercato.
Tenaris ha terminato le contrattazioni a 11,96 euro, con una flessione dell'1,24% e oltre 4 milioni di azioni scambiate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 3,1 milioni di pezzi.

Domani l'Analyst Day: le attese di Morgan Stanley

Il titolo oggi ha perso terreno alla vigilia dell'Analyst Day, in vista del quale gli analisti di Morgan Stanley oggi hanno consigliato cautela, dal momento che Tenaris ha sottoperformato il settore di riferimento durante questo appuntamento 7 volte negli ultimi 8 anni, con una performance relativa media negativa nell'ordine di quasi due punti percentuali.
La view della banca americana sui prodotti Octg è positiva, ma gli analisti ricordano che l'Analyst Day è stata spesso un'occasione per Tenaris per mettere in guardia dai rischi più prossimi.
In particolare Morgan Stanley per domani vedere dei rischi sui risultati del terzo e del quarto trimestre per via del ritardo nell'avvio di un impianto in seguito all'uragano Harvey negli Stati Uniti.
Una minaccia incombe anche sulla guidance del gruppo tanto che la banca americana si aspetta che Tenaris riveda al ribasso la previsione sull'Ebitda di poco più di 300 milioni di dollari a trimestre nel 2016, complici i costi in aumento e la debolezza degli ultimi dati sui prezzi.
Gli analisti però confermano la loro stima di un margine ebitda al 20% nel primo semestre del prossimo anno, considerando che il mercato dei tubi senza saldatura resta solido negli Stati Uniti, con un impatto più contenuto delle importazioni dalla Corea del Sud e il potenziale riavvio degli impianti di saldatura.


Nel complesso però Morgan Stanley continua a puntare senza indugio su Tenaris, rinnovando l'invito a sovrappesarlo in portafoglio, con un prezzo obiettivo a 38 dollari.

Tenaris è tra le top pick di Mediobanca

A scommettere sul titolo è anche Mediobanca che indica Tenaris come una delle top pick nel settore energetico.
Su quest'ultimo la view degli analisti resta costruttiva visto che gli stessi continuano a credere che i fondamentali dell'oil stiano migliorando.
Mediobanca non cambia idea su Tenaris, reiterando la raccomandazione "outperform", con un target price che di recedente è stato ritoccato da 18,5 a 18 euro, complice una revisione al ribasso delle stime sulla redditività per l'anno in corso e per il prossimo.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.