-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 12 settembre 2017

Telecom I.: Vivendi verso notifica controllo. Ribadito il buy


La seduta odierna prosegue in lieve rialzo per Telecom Italia che, dopo aver guadagnato quasi un punto percentuale ieri, prova a spingersi ancora in avanti, ma con grande cautela. Negli ultimi minuti il titolo viene scambiato a 0,789 euro, con un vantaggio dello 0,25% e oltre 25 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 70 milioni di pezzi.

Vivendi intenzionata a notificare il controllo su Telecom Italia

A mantenere alta l'attenzione su Telecom Italia sono ancora una volta le indicazioni di stampa, riportate oggi dal Sole 24 Ore, da cui si apprende che Vivendi sarebbe intenzionata a notificare il controllo sul gruppo telefonico italiano, fino a oggi considerato non dovuto, al fine di anticipare la decisione del Governo sul tema ed evitare una possibile multa che al minimo sfiorerebbe i 300 milioni di euro.
La decisione sarebbe stata presa dopo che Telecom Italia ha preso visione del dossier del Governo in cui si evidenzia che l’obbligo di notifica sussiste in caso di modifica non solo del controllo civilistico, ma anche dell’influenza gestionale.
Dopo la notifica il Governo avrebbe fino a tre mesi per valutare l’esercizio del golden power, in considerazione del valore strategico della rete di telecomunicazione nazionale e di Sparkle.

Equita: Vivendi mira a ridurre la tensione con il Governo

Secondo gli analisti di Equita SIM la mossa di Vivendi andrebbe ulteriormente nella direzione di ridurre la tensione con il Governo, riconoscendo l’obbligo di notifica, e aprirebbe la strada a una valutazione su eventuali rimedi.

Questi ultimi secondo gli analisti potrebbero innanzitutto riguardare Sparkle, alla luce delle dichiarazioni commentate nei giorni scorsi.
In attesa di novità gli esperti della SIM milanese mantengono una view positiva su Telecom Italia, reiterando la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 1,26 euro.

Banca Akros resta bullish su Telecom Italia

A puntare sul titolo è anche Banca Akros che oggi ha rinnovato l'invito ad accumularlo in portafoglio, con un target price a 1,15 euro.

Riprendendo le notizie di stampa che parlano dell'intenzione di Vivendi di notificare il controllo su Telecom Italia, gli analisti affermano che sembra essere tempo di negoziazioni. Al pari di quanto evidenziato da Equita SIM, anche Banca Akros crede che il gruppo punti ad un rapporti più costruttivo con il Governo e questo potrebbe avere delle implicazioni positive.

Mediobanca: non trascurare i fondamentali del gruppo

Il flusso di notizie resta indubbiamente molto intenso in vista della decisione sull'eventuale esercizio del golden power.

Mediobanca Securities fa notare che il Governo fino ad ora non lo ha mai fatto, ma potrebbe imporre alcune limitazioni sulla strategia e sul possesso dell'asset. 
Intanto gli analisti segnalano che il dibattito sulla rete fissa procede e le prossime settimane diranno se accadrà qualcosa di concreto sull'eventuale spin-off della rete dopo il newsflow dell'estate.
Mediobanca ribadisce ancora una volta che il dibattito sulla potenziale separazione delle rete e le incertezze sulla governance stanno distraendo gli investitori dai solidi fondamentali di Telecom Italia.


Alla luce di questi ultimi gli analisti mantengono una strategia bullish sul titolo, con una raccomandazione "outperform" e un fair value a 1,34 euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.