-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 settembre 2017

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Biesse
Biesse (+0,56%) oscilla a ridosso di un ostacolo orizzontale a 35 euro circa, massimi di maggio ripetutamente messi sotto assedio negli ultimi mesi.

La permanenza sopra la media mobile a 50 sedute, attualmente a 32,66 euro, potrebbe offrire una solida base dalla quale tentare la rottura dell'ostacolo citato per target a 40 almeno. La violazione della media mobile porterebbe invece al test dei supporti in area 30. 
-Target: 40 euro
-Negazione: 32,66 euro
-RSI (14): neutrale
El.En.
El.En.
(+4,21%) rompe gli indugi e dopo una fase di consolidamento sopra area 24,20 supera la trend line tracciata dai massimi di maggio, riferimento a 25 euro circa. Per riattivare l'uptrend di lungo corso sarà fondamentale il ritorno sopra la media mobile a 50 sedute, passante da 26,30 circa, per target a 27,65 e 29,30 circa.

Sviluppi positivi duraturi nel medio termine solo oltre i 30 euro. Segnali di debolezza invece sotto 24,20 euro per 23,40 euro circa.
-Target: 27,65 euro
-Negazione: 24,20 euro
-RSI (14): neutrale
Cnh Industrial
Nuovi indizi positivi sul grafico di Cnh Industrial (-0,42%): il titolo è balzato questa mattina oltre la linea che scende dai top estivi a 9,50 circa avvicinandosi alla media mobile a 50 sedute, in transito a 9,90 euro.
La rottura anche di questo riferimento confermerebbe le aspettative di rialzo aprendo la via al ritorno sui massimi estivi a 10,69 euro. Sotto 9,44 invece rischio di negazione del segnale preludio a cali verso 9 e 8,90 circa.
-Target: 10,70 euro
-Negazione: 9,44 euro
-RSI (14): neutrale
Saras
Saras (-0,67%) tenta di dare continutà al rialzo partito ad agosto dopo il test dei supporti in area 1,80.

La rottura dei 2 euro ha inviato un segnale di forza che potrebbe ricondurre velocemente i prezzi al test della linea che unisce i massimi estivi, in transito a 2,26 circa. Nella direzione opposta il ritorno sotto i 2 euro indebolirebbe la struttura rialzista di breve anticipando il ritorno sui supporti a 1,88.
-Target: 2,26 euro
-Negazione: 1,88 euro
-RSI (14): neutrale
Ubi Banca
Seduta negativa per Ubi Banca (-2,16%) che torna a mettere sotto pressione il supporto orizzontale a 3,80 circa.

Discese sotto questo livello metterebbero nel mirino area 3,70/3,72, base del canale che sale dai minimi dello scorso dicembre e riferimento critico nel medio termine. Al contrario, reazioni da area 3,80 dovranno spingersi oltre 4,18, lato alto della fase laterale degli ultimi mesi, per segnalare la ripresa dell'uptrend verso target a 5,10 almeno.
-Target: 5,10 euro
-Negazione: 3,80 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.