-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 29 settembre 2017

Sotto la lente dell'Analisi Tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Retelit
Retelit (+0,07%) balza oltre il lato alto del canale che sale ai minimi di luglio a 1,48 circa ma fallisce la rottura dei massimi decennali toccati a maggio a 1,50 euro.

Conferme in tal senso proietterebbro e obiettivi a 1,70/1,80, massimi del 2007. Possibile avvio di una fase di debolezza invece sotto 1,34, base del citato canale, preludio al test di 1,29 e 1,23 euro.
-Target: 1,70 euro
-Negazione: 1,34 euro
-RSI (14): ipercomprato
*
Falck Renewables*
Falck Renewables (+4,19%) conferma la rottura dei massimi del 2014 e del lato superiore del canale disegnato dai minimi di dicembre, a 1,508 euro, accelerando in direzione di target a 1,64 poi a 1,75 e 1,86 circa, massimi del 2011.

L'ipercomprato in cui sono sconfinati gli oscillatori grafici potrebbe ralentare la corsa verso gli obiettivi, ma solo discese sotto 1,30, media mobile a 100 giorni e minimo di agosto, costituirebbero un elemento negativo.
-Target: 1,64 euro
-Negazione: 1,30 euro
-RSI (14): ipercomprato
*
Enel *
Enel (-1,37%) scivola sotto la trend line disegnata dai minimi di aprile e mette sotto assedio la media mobile a 50 giorni, in transito a 5,05 circa.
La tenuta di questo supporto e il ritorno sopra area 5,16 permetterebbero l'attivazione di un rimbalzo verso i massimi di inizio mese a 5,265 euro. Target successivo a 5,40 euro. Sotto i 5 euro via libera invece verso 4,88.
-Target: 5,40 euro
-Negazione: 5 euro
-RSI (14): neutrale
*Eni
*
Eni (+0,14%) poco mossa dopo il test di 14,09 euro.

Il titolo ha reagito dai minimi di fine agosto a 12,97 euro risalendo oltre la media a 100 sedute in area 13,70. La permanenza oltre tale ostacolo introdurrebbe il test di obiettivi a 14,30 circa, target del doppio minimo disegnato da area 13, e 14,54 euro, base del gap ribassista del 26 maggio. Sotto 13,40 atteso invece un nuovo test di area 13.
-Target: 14,54 euro
-Negazione: 13,40 euro
-RSI (14): neutrale
Biesse
Biesse (+2,76%) supera i massimi delle ultime due settimane a 36,40 circa puntando al lato alto del canale disegnato dai minimi di luglio, riferimento attualmente a 37,90 euro.

Fintanto che la media mobile a 100 giorni resterà orientata verso l'alto sarà lecito credere nel proseguimento del movimento ascendente verso target a 40 almeno. La violazione della media mobile porterebbe invece al test dei supporti in area 30.
-Target: 40 euro
-Negazione: 33,40 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.