-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 26 settembre 2017

Sotto la lente dell'Analisi Tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
*FCA *
Passo indietro per FCA (-2,06%) dopo la rottura dei 15 euro (massimo intraday a 15,25 euro).

L'arrivo su questi livelli e la condizione di ipercomprato in cui i principali oscillatori grafici riversano da oltre un mese potrebbero però favorire una pausa corroborante prima di assistere a un ulteriore allungo verso area 16. Eventuali flessioni fino a 13,30 non comprometterebbero comunque la salute dell'uptrend.

- Target: 16 euro
-Negazione: 13,30 euro
-RSI (14): ipercomprato
Falck Renewables
Falck Renewables (+2,07%) si allunga oltre i massimi delle ultime settimane a 1,46 nel tentativo di riattivare l'uptrend in forza dal dicembre. Conferme in tal senso giungerebbero però solo nel caso di rottura decisa di area 1,51 (massimo del 2014) e del lato superiore del canale disegnato da tali minimi, riferimento attualmente a 1,52 euro.

Target in questo caso a 1,64 poi a 1,75 e 1,86 circa, massimi del 2011. Indicazioni di segno opposto giungerebbero invece sotto 1,37 media mobile a 50 giorni.
-Target: 1,52 euro
-Negazione: 1,37 euro
-RSI (14): neutrale
Recordati
Nuovi massimi assoluti per Recordati (+1,59%) a 39,14 euro, ma il rialzo potrebbe proseguire almeno fino a 40,20 circa, target ottenuto proiettando l'ampiezza del piccolo doppio minimo disegnato tra luglio e agosto nel punto di rottura.

Discese sotto la media mobile a 50 giorni, passante da area 36, farebbe invece temere il ritorno sui minimi estivi a 34,50 circa.
-Target: 40,18 euro
-Negazione: 36 euro
-RSI (14): ipercomprato
Retelit
Retelit (+3,55%) è tornata a premere contro il lato alto del canale che sale ai minimi di luglio a 1,48 circa.
La rottura di questo riferimento verrebbe avvalorata dal superamento dei massimi decennali a 1,50 proietterebbe obiettivi a 1,70/1,80, massimi del 2007. Possibile avvio di una fase di debolezza invece sotto 1,34, base del citato canale, preludio al test di 1,29 e 1,23 euro.
-Target: 1,70 euro
-Negazione: 1,34 euro
-RSI (14): neutrale
D'Amico
D'Amico (+1,71%) balza in avvio di ottava oltre la trend line tracciata dai massimi di maggio a 0,27 circa, confermando il superamento della media mobile a 50 sedute, in transito a 0,265 circa.

Il segnale positivo potrebbe favorire un allungo verso 0,285 e 0,295. Sotto 0,255 verrebbero negati i recenti sforzi preludendo a un nuovo test dei minimi estivi a 0,245.
-Target: 0,285 euro
-Negazione: 0,245 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.