-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 settembre 2017

Setup annuali e indice Comit generale

Setup annuali e indice Comit generale
Con il massimo di venerdì 22 settembre 2017 fatto al prezzo di 1311,69 punti di Indice Comit Generale, lo stesso si trova ora a meno di 1% dal top del 15 aprile del 2015 di 1323,72, e dove con quel massimo si chiuse il rialzo dal minimo di martedì 24 luglio del 2012 di 691,99 punti.
Dopo il top del 2015 il ribasso fino al minimo di martedì 28 giugno 2016 di 916 pari al 64,42% di tutto il rialzo, è stato pertanto assorbito e il suo superamento unito alla rottura dell’angolo 1×2 mensile che scende dal top storico del 10 marzo 2000 segnato a 2182,34 punti e passante per il mese di ottobre nell’area tra 1326 e 1337 sancirà importanti allunghi visto che dal gennaio del 2008 – quando tale angolo fu rotto al ribasso – è la prima volta che il prezzo lo supera al rialzo mostrando forza impulsiva.
Già ad inizio aprile si scrisse un articolo comparso con tanto di grafico in allegato intitolato: “Indice Comit al bivio” in cui dicemmo che il prezzo – visto che si trovava a contatto per la prima volta dopo 10 anni solari – quindi 120 mesi numero della Gann-Theory – con l’angolo 1×1 mensile discendente dal top del maggio 2007 – fatto in doppio massimo con il marzo 2000 al prezzo di 2149,12 – il suo superamento avrebbe spinto le quotazioni fino all’angolo 1×2 – sempre mensile – discendente dal top storico del marzo 2000 cosa che a questo punto si sta materializzando.
Ecco che il massimo del future perpetual a 22560 sempre nella giornata di venerdì 22 settembre – equinozio d’autunno – coincidente con il massimo del 09 giugno 2014 – fatto allora a 22575 sul triplo setup annuale – coincide all’incirca con la resistenza statica e dinamica dell’Indice Comit Generale.
I setup annuali di questo decennio sono stati il 2010 – doppio setup yearly con top a 24075 e confermato al ribasso nel 2011 con la rottura del livello di minimo di 17910 – poi quello del 2012 – con bottom a 12270 e confermato al rialzo nel 2013 con la rottura del livello di massimo di 17055 – poi quello del 2014 addirittura triplo.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) 2015 il prezzo salendo sopra il top del 2014 di 22575 aveva catalogato il triplo setup del 2014 come minimo – fatto a 17500 di future perpetual il 16 ottobre. Successivamente la rottura nel 2016 del minimo di 17500 del 2014 aveva ripristinato il triplo setup con il massimo di 22575 – livello che ritorna ora di attualità in coincidenza con il top del 2015 dell’Indice Comit Generale come sopra detto – e portando il prezzo del derivato domestico fino a 14990 segnato lunedì 27 giugno.
Tuttavia anche il 2016 era anno di setup yearly, e nel 2017 il superamento del massimo di 21130 del 2016, ha confermato che il setup annuale è scaduto con il minimo di 14990. A questo punto pertanto il prezzo si trova sotto i segnali di acquisto temporali del 2012 di 12270 e del 2016 di 14990, ma sotto i segnali di vendita del 2014 di 22575 e del 2010 di 24075.
Ecco che quindi il superamento di quest’ultimo scoglio, farà decollare il prezzo fino all’area indicata ancora a fine aprile di 23790 – prezzo derivante dal quadrato naturale di 90 unità mensili sommato al bottom del 2012 di 12270 – e dove adesso siamo in scadenza di 270 settimane – 3 volte il quadrato di 90 – dal 24 luglio del 2012.
Osservare il grafico:

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.