-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 settembre 2017

Sabato il prossimo lancio di Kim? Usa pronti a usare l'atomica


Sabato prossimo sarà l'anniversario della fondazione della Repubblica Democratica Popolare di Corea. Basta questo per far tremare i polsi, soprattutto se si pensa al forte carattere simbolico della ricorrenza e alla mania di Kim Jong Un di festeggiare con dimostrazioni di forza estremamente plateali, le stesse che, in questi giorni ha più volte messo in scena.

L'anniversario di nascita Corea del Nord

Di fronte a questa scadenza, però, si moltiplicano i timori che proprio sabato potrebbe essere il giorno prescelto per il tanto temuto lancio balistico, cosa che già avvenne esattamente un anno fa, il 9 settembre del 2016.

Proprio in queste ore i servizi segreti della Corea del Sud hanno infatti avvisato che la nazione in mano al dittatore è prossima ad effettuare l'ennesimo lancio di missile intercontinentale. Un evento che provocherebbe, oltre che le reazioni immediate degli usa, anche un grave imbarazzo per l'unico attuale protettore di Pyongyang, il presidente cinese Xi Jinping, impegnato a presiedere il vertice dei Brics riuniti a Xiamen,riunione cui hanno partecipato il presidente del Sud Africa Jacob Zuma, il presidente del Brasile Michel Temer, il presidente russo Vlładimir Putin, e il primo ministro indiano Narendra Modi.

Oltre alla netta condanna delle operazioni portate avanti da Kim Jong Un, senza però promuovere nessun'altra strategia al di fuori del dialogo, i capi di stato hanno confermato la loro intenzione di cooperare all'insegna di uno spirito di inclusione che permetta l'allargamento del club anche ad altri protagonisti.

Gli Usa pronti a rispondere

Infatti ai lavori erano presenti per la prima volta le delegazioni di Egitto, Kenya, Tagikistan, Messico e Thailandia che hanno ricevuto da Xi stesso la benedizione per avviare quello che i 5 grandi del gruppo (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) hanno già chiamato il secondo "decennio d'oro" della cooperazione dei BRICS.
Intanto, dopo la riunione del consiglio di sicurezza dell'Onu tenutasi ieri, oggi il presidente Usa Donald Trump ha convocato il Consiglio di Sicurezza Nazionale della Casa Bianca per fare il punto della situazione con i suoi consiglieri mentre il dipartimento de Tesoro americano sembra aver già pronto un nuovo pacchetto di sanzioni contro Pyongyang, come confermato dal ministro Steven Mnuchin che ha aggiunto che gli Stati Uniti sono pronti a rispondere alle eventuali minacce della Nord Corea con un ordigno nucleare.

Una decisione di comune accordo presa con il premier giapponese Shinzo Abe che, incieme al resto del G7, ha anche chiesto all'ONU misure più forti. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.