-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 20 settembre 2017

Ryanair: voli cancellati, rimborsi e diritti dei passeggeri

Sono 702 i voli cancellati dalla compagnia irlandese
Continuano i disagi per i passeggeri dei voli Ryanair. Sono 702 i voli cancellati dalla compagnia irlandese, in arrivo e in partenza, dagli aeroporti italiani verso mete italiane ed estere da oggi fino a fine ottobre. E’ quanto risulta dalla lista pubblicata sul sito della compagnia irlandese.
E’ inaccettabile che in Italia si cancellino la bellezza di 702 voli, ossia il 35% di quanti hanno annunciato di voler tagliare in tutto il mondo, pari a 2000 voli” ha affermato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Ci domandiamo come mai il nostro Paese sia così discriminato rispetto agli altri. Che sia considerato meno importante? Oppure hanno capito che in Italia avranno meno conseguenze rispetto ad altre nazioni? Anche solo per questo, è ora che ministero dei Trasporti ed Enac convochino la compagnia“, conclude Dona.
Quali sono i diritti dei 400mila passeggeri rimasti a terra? Le associazioni dei consumatori sono scese in campo contro la compagnia irlandese, pronte a chiedere un’indagine da parte dell’Enac (il Garante del trasporto aereo), secondo quanto previsto dalla Carta dei diritti del passeggero dell’Enac e dal regolamento Ue 261/04. Sulla questione è intervenuta anche la Ue. Un portavoce della Commissione ha fatto sapere che Bruxelles “si aspetta che Ryanair rispetti le regole sui diritti dei passeggeri”.
La compagnia di volo low cost ha pubblicato sul suo sito l’elenco completo dei voli annullati, diviso per giorni. Quello che non è chiaro sono le modalità per i rimborsi. In caso di cancellazione del volo, si ha diritto al rimborso del prezzo del biglietto o, in alternativa, a un nuovo volo (riprotezione) con partenza il prima possibile o in data successiva più conveniente per il passeggero. Per chi comunque si è recato in aeroporto è prevista l’assistenza: pasti e bevande e sistemazione in albergo (compreso il trasferimento) se necessaria. In più si ha diritto a una compensazione pecuniaria: 250 euro per i voli, intracomunitari o internazionali, inferiori o pari a 1.500 km, 400 per i voli intracomunitari superiori a 1.500 km e per quelli internazionali tra i 1.500 e i 3.500 km e 600 euro per quelli internazionali superiori a 3.500 km.
Se viene offerta la possibilità di viaggiare su un volo alternativo il cui orario non superi, rispetto a quello prenotato, rispettivamente le 2,3 o 4 ore, la compagnia può ridurre le compensazioni del 50 per cento. Il risarcimento non è dovuto se il passeggero viene informato almeno due settimane prima della partenza della cancellazione. Per eventuali controversie ci si potrà rivolere all’Enac o a un giudice di pace.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.