-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 5 settembre 2017

Putin avverte il mondo: rischiamo la catastrofe globale

Nuove sanzioni contro la Corea del Nord sarebbero inutili e inefficaci: questa in estrema sintesi l'idea che il presidente Vladimir Putin avrebbe espresso di fronte alla richiesta di ulteriori misure contro Pyongyang e il suo dittatore Kim Jong Un.

Sanzioni inutili per Putin

Unica conseguenza che avrebbe una decisione simile sarebbe quella di creare un disastro umanitario senza peraltro scalfire la leadership della nazione asiatica e nemmeno rallentare la corsa agli armamenti nucleari voluta dal dittatore.

L'aumento della tensione, da lui definita un'isteria globale, potrebbe portare a conseguenze catastrofiche su larga scala. I suoi commenti, a margine dell'ultimo meeting dei Brics conclusosi ieri a Xiemen, in Cina, segue di poco la riunione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu un cui gi Stati membri chiedevano nuove sanzioni più dure contro la Corea del Nord.
Sia lui che il suo collega il presidente cinese Xi Jinping hanno condannato le azioni chiaramente provocatorie di Kim ma hanno anche ammesso che le strade della diplomazia sono ormai strettissime se non addirittura impraticabili. Anche perchè il dittatore Nordcoreano non può non ricordare a quanto avvenuto ad un altro capo di stato, quel famoso Saddam Hussein che, fermando il programma nucleare del suo paese, si è visto accusare, proprio el momento in cui le ha abbandonate, di averle nascoste, un chiaro pretesto accampato da chi lo ha poi attaccato, catturato e, presumibilmente, anche condannato a morte.

Problemi con Washington

La posizione dello zar, in quanto proveniente da una nazione con potere di veto all'Onu, potrebbe bloccare tutte le iniziative multilaterali promosse invece da Washington per evitare un'operazione interventista in cui il Presidente Donald Trump non vuole esporsi in prima persona.

Quale potrebbe essere la soluzione? Secondo Putin sarebbe quella di continuare il dialogo ad oltranza adottando però la formula della doppia sospensione: niente più manovra congiunte di Usa e Corea del Sud al confine e niente più provocazioni di missili e test atomici da parte della Corea del Nord.
Partendo da questo presupposto, l'attenzione si sposta tutta a sabato prossimo, anniversario della nascita della Repubblica Democratica Popolare di Corea e considerando il carattere fortemente simbolico della ricorrenza, in molti temono che il dittatore voglia festeggiare, come al solito, in maniera estremamente pericolosa quanto plateale.

Le ultime notizie al riguardo parlano infatti di missili spostati verso la costa occidentale, una mossa alla quale potrebbe rispondere anche Seul grazie all'apporto di miliardi di dollari di armamenti americani vendutigli da Washington come concordato tra il presidente Donald Trump e l'omologo sudcoreano Moon Jae-in. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.