-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 26 settembre 2017

Piazza Affari consoliderà ancora prima di ripartire al rialzo?

 
Seduta priva di particolari spunti per le Borse europee che dopo il calo di ieri hanno provato a risalire la china, fermandosi però a poca distanza dalla parità. Non è riuscito a fare altrettanto il Ftse100 che è sceso dello 0,21%, mentre il Dax30 e il Cac40 sono saliti rispettivamente dello 0,08% e dello 0,03%.
Ftse Mib pronto a mettere sotto pressione i massimi dell'anno?
In positivo Piazza Affari dove il Ftse Mib si è spinto in avanti nell'intraday, salvo poi frenare un po' nel finale e fermarsi a 22.430 punti, in progresso dello 0,18%, dopo aver segnato un massimo a 22.480 e un minimo a 22.366 punti.
L'indice ha provato a risalire la china dopo la discesa di ieri, ma l'avvicinamento di area 22.500 ha frenato le velleità di recupero per il momento.
Il Ftse Mib mantiene un'impostazione chiaramente rialzista, ma è probabile che abbia bisogno di consolidare un po' prima di dare vita ad ulteriori spunti rialzisti. In quest'ottica non saranno da escludere ulteriori ripiegamenti che troveranno un primo supporto in area 22.200 e un sostegno successivo sulla soglia psicologica dei 22.000 punti. La tenuta di quest'ultima sarà essenziale per evitare approfondimenti ribassisti che potrebbero allontanare nel breve le chance di ulteriori rialzi.
Segnali di immediata ripresa si avranno con ritorni al di sopra dei 22.500/22.600 punti, evento che aprirà le porte a nuovi massimi dell'anno. Il Ftse Mib si candiderà in tal caso ad un test di area 22.800, superata la quale sarà molto agevole un approdo sulla soglia psicologica dei 23.000 punti, senza escludere estensioni rialziste fin verso i 23.200 punti nella migliore delle ipotesi.   
I market movers in America
Domani sul fronte macro Usa sarà reso noto l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari e ancor più rilevante sarà il dato preliminare degli ordini di beni durevoli che ad agosto dovrebbero mostrare un rialzo dell'1,5% dopo il crollo del 6,8% precedente, mentre al netto della componente trasporti si prevede una variazione positiva dello 0,3% rispetto allo 0,6% di luglio.
In agenda anche l'indice home pending sales, relativo cioè alle vendite di case con contratti in corso, che ad agosto dovrebbe calare dello 0,5% dopo la flessione dello 0,8% di luglio.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.
Da segnalare un discorso di Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis, oltre al quale prenderà la parola anche James Bullard, a capo della Fed di St.Louis, ma sarà da seguire anche un intervento di Lael Brainard, membro del Board guidato dalla Yellen.
I dati macro e gli eventi in Europa
In Europa si guarderà alla Francia dove sarà reso noto il dato relativo alla fiducia dei consumatori che a settembre è visto in salita da 103 a 103,8 punti. Lo stesso dato in Italia dovrebbe mostrare un calo da 110,8 a 110punti, mentre la fiducia delle imprese a settembre dovrebbe scendere da 108,1 a 107,8 punti.
I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari
A Piazza Affari saranno diffusi i risultati del primo semestre di Acotel Group (Milano: ACO.MI - notizie) , Brioschi (Londra: 38999.L - notizie) , ErgyCapital, Mediacontech, Retelit (Francoforte: EAEN.F - notizie) e Rosss.
Da seguire anche i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa che sarà diffuso nel pomeriggio.
In mattinata sarà da monitorare l'asta dei BOT con scadenza a sei mesi per un ammontare di 6 miliardi di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.