-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 20 settembre 2017

Piazza Affari appesa al filo della Fed: i possibili scenari

 
Conclusione poco mossa e a due velocità per le Borse europee che non sono riuscite a muoversi tutte nella stessa direzione, registrando in ogni caso variazioni percentuali contenute. Il Dax30 e il Cac40 hanno registrato un frazionale rialzo rispettivamente dello 0,06% e dello 0,08%, mentre il Ftse100 è sceso dello 0,05%.
Area 22.500 è un duro ostacolo per il Ftse Mib
Segno meno anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.355 punti, con un ribasso dello 0,31%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.462 e un minimo a 22.320 punti.
L'indice delle blue chips ha provato ad allungare ulteriormente il passo in direzione dei 22.500 punti, ma l'avvicinamento di tale soglia ha fatto scattare delle prese di profitto.
La cautela è stata dettata certamente dall'attesa per l'appuntamento di questa sera con la Fed e sarà proprio dalle indicazioni che arriveranno dalla Banca centrale americana che dipenderanno i movimenti del mercato nelle prossime ore.
Se la Yellen non spaventerà le Borse sarà probabile assistere ad ulteriori spunti positivi e il Ftse Mib tornerà a mettere sotto pressione la resistenza dei 22.500 punti. Oltre questo livello ci sarà spazio per un test dei 22.800 punti, prima di un approdo sulla soglia psicologica dei 23.000 punti, con eventuali estensioni rialziste fin verso i 23.200 nella migliore delle ipotesi.
Eventuali sorprese negative dalla Fed potrebbe avere l'effetto di alimentare ulteriori prese di profitto anche a Piazza Affari. In tal caso il Ftse Mib potrebbe scendere verso i 22.200 punti prima e in direzione dei 22.000 punti in seguito.
Sotto quest'ultima soglia le vendite potrebbero aumentare con possibili discese verso area 21.500, rotta la quale la discesa proseguirà in direzione dei 21.300 e dei 21.000 punti nel peggiore dei casi.    
I market movers in America
Sul fronte macro Usa domani si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero aumentare da 284mila a 300mila unità. Per l'indice Filadelfia Fed di settembre si stima un calo da 18,9 a 15 punti, mentre il Superindice di agosto è visto in progresso dello 0,2%, in frenata però rispetto allo 0,3% di luglio.
I dati macro e gli eventi in Europa
In Europa sarà reso noto l'indice relativo alla fiducia dei consumatori che nella versione preliminare di settembre dovrebbe attestarsi a -1,5 punti, in linea con la lettura precedente.
In mattinata sarà diffuso il bollettino economico della BCE (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) , mentre nel primo pomeriggio è previsto un discorso del presidente Draghi.
Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2021, 2026, 2028 e 2044 per un ammontare compreso tra 4 e 5 miliardi di euro, mentre in Francia saranno collocati titoli con scadenza nel 2020, 2023 e 2024 per un importo tra 6 e 7 miliardi di euro.
I titoli da seguire a Piazza Affari
A Piazza Affari presenteranno i conti del primo semestre Cad IT (Milano: CAD.MInotizie) , Ceramiche Ricchetti, Conafi Prestitò, Fullsix (Berlino: 1106692.BE - notizie) e Neurosoft, mentre S.S. Lazio alzerà il velo sui numeri dell'esercizio 2016-2017.
In agenda un'assemblea di Stefanel per deliberare in merito alla riduzione e all'aumento di capitale e all'emissione di strumenti finanziari partecipativi.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.