-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 28 settembre 2017

MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 28 settembre

ASTE BTP/CCTEU - Riflettori puntati sulle aste a medio-lungo termine del Tesoro, che dovrebbero riflettere il movimento di generale rialzo dei rendimenti -- circa una trentina di centesimi -- registrato sul mercato italiano nelle ultime tre settimane. L'offerta è fino a 6 miliardi di euro complessivi tra Btp a 5 e 10 anni e Ccteu ottobre 2024 . Ieri in chiusura sul secondario il decennale agosto 2027 trattava a un rendimento in area 2,22% (contro 2,09% delcollocamento di fine agosto), livello che -- se confermato in asta -- rappresenterebbe il tasso d'emissione più alto da aprile. Il quinquennale agosto 2022 si attestava a sua volta in area 0,87%, non lontano dallo 0,84% dell'emissione di un mese fa.


SECONDARIO ITALIA - L'incombere delle aste a medio lungo termine, unito ai toni aspri utilizzati dalla numero uno Fed Yellen che ha prospettato il proseguimento del percorso di graduale rialzo dei tassi nonostante la bassainflazione, ha pesato sul mercato obbligazionario italiano, e sul comparto del reddito fisso in generale, nell'ultima seduta. Lo spread su Bund nel tratto a 10 anni riparte stamane da 175 punti base, vicino ai massimi da fine agosto.

COTTARELLI SU BANCHE E CRESCITA ITALIA - Sulle banche italiane "siamo davvero vicini a un punto di svolta" dice il direttore esecutivo per l'Italia presso il Fmi Cottarelli, in un'intervista al Sole 24Ore. "I rischi di coda sono stati eliminati con il salvataggio dei due istituti veneti e anche sulla riduzione delle sofferenze si procede nella direzione giusta". Su quest'ultimo punto in particolare, Cottarelli spiega che l'Italia fa bene a perseguire una strategia "graduale" anche perché sarebbe"poco realistico sostenere che si debba accelerare, costi quel che costi" rischiando di causare maggiori perdite per la banche. Parlando delle ultime stime del governo -- che indicano una crescita dell'1,5% quest'anno e nei prossimi due -- l'esponente del Fondo nega che siano aggressive, anzi le definisce ragionevoli.


INFLAZIONE GERMANIA - Sul fronte macro, l'attenzione sarà rivolta ai numeri preliminari dell'inflazione tedesca di settembre. Le attese degli economisti suggeriscono un'accelerazione dell'indice dei prezzi al consumo armonizzato ai parametri Ue a +1,9% su anno dal +1,8% di agosto. Il dato -- come di consueto anticipato dalle letture dei singoli Laender, che scandiranno la mattinata -- sarà utilizzato dagli investitori per calibrare le proprie posizioni in vista del meeting di politica monetaria di fine ottobre, quando Francoforte dovrebbe annunciare una riduzione dello stimolo monetario.


POLITICA GERMANIA - Primo decisivo passo verso laformazione di una coalizione di governo tra conservatori, liberali e verdi in Germania. Schaeuble ha accettato di lasciare l'incarico di ministro delle Finanze dopo otto anni per assumere il ruolo di presidente del Bundestag, liberando una casella nel nuovo esecutivo chiesta espressamente dai liberali. Questi hanno posizioni simili a quelle di Schaeuble per quanto riguarda il rigore nei conti pubblici e il rispetto dei parametri di bilancio ma sono più freddi per quanto riguarda l'integrazione europea.


ECONOMIA USA - Ultima lettura per il Pil statunitense del secondo trimestre, che dovrebbe confermare una crescita del 3% annualizzato. Previsto in giornata un intervento del vice-presidente Fed Fischer, che potrebbe offrire qualche ulteriore indicazione sulle prossime mosse della Fed, dopo i toni restrittivi utilizzati di recente dal governatore Yellen. Parole di segno decisamente restrittivo sono giunte nelle ultime ore anche dal presidente della Fed di Boston: Rosengren ha affermato che "regolari e graduali" rialzi dei tassi sono necessari per evitare un surriscaldamento dell'economia Usa, dove l'inflazione resta debole solo temporaneamente; la bassa inflazione, ha osservato, offre solo la possibilità alla Fed di restringere le condizioni monetarie più lentamente.


GREGGIO - Prezzi petroliferi in lieve calo questa mattina. I futures sul Nymex cedono parte dei guadagni messi a segno nell'ultima seduta a seguito dei dati sulle scorte di greggio Usa, scese a sorpresa nell'ultima settimana: alle 7,30 italiane il contratto arretra a 52,06 dollari il barile (-0,08) dopo essersi riavvicinato ieri ai massimi da 5 mesi. In arretramento anche i future Brent , a 57,78 dollari il barile (-0,12): in questo caso la flessione segue il movimento negativo registrato anche ieri, dopo un picco da oltre due anni toccato martedì a 59,49.


FOREX - Le rinnovate aspettative di una riforma fiscale da parte dell'amministrazione Trump sostengonoil dollaro, a nuovi massimi da un mese sul paniere delle principali divise internazionali. Il cambio euro/dollaro tratta a 1,1732/35 da 1,1743 dell'ultima chiusura, appena sopra il minimo da quasi un mese registrato ieri a 1,1717.Dollaro/yen a 113,01/04 da 112,81, prossimo al picco da quasi due mesi di ieri a 113,26; euro/yen a 132,56/60 da 132,48.


TREASURIES - La combinazione di indicazioni restrittive dalla Fed e di attese di riforma fiscale negliUsa continua a pesare in maniera significativa sui Treasury. I governativi Usa sono ancora in calo nelle contrattazioni della mattinata, dopo che i relativi rendimenti si sono portati ieri ai massimi dal 2008 sulla scadenza 2 anni e ai massimi dalprimo agosto scorso per quella decennale. Il benchmark a 2 anni Usa cede stamane 1/32, rendimento a 1,491%; il decennale arretra invece di 13/32, rendimento a 2,353%.



DATI MACROECONOMICI 
FRANCIA 
Prezzialla produzione agosto (8,45).


GERMANIA 
Fiducia consumatori ottobre (8,00) - attesa 11,0.

Stima preliminare prezzi al consumo settembre (14,00) - attesa 0,1% m/m; 1,8% a/a; armonizzato 0,1% m/m, 1,9% a/a.


PORTOGALLO Fiducia imprese settembre (10,30).

Fiducia consumatori settembre (10,30).


SPAGNA 
Stima flash prezzi al consumo settembre (9,00) - attesa armonizzato 2,0% a/a.

Vendite al dettaglio agosto (9,00).


ZONA EURO Economic sentiment settembre (11,00) - attesa 112,0.


USA 
Pil finale trim2 (14,30) - attesa 3,0%.

Core Pce trim2 (14,30) - attesa 0,9%.

Stima bilancia commerciale agosto (14,30).

Stima scorte all'ingrosso agosto (14,30). Nuove richieste settimnali sussidi disoccupazione(14,30) - attesa 270.000.


ASTE DI TITOLI DI STATO 
ITALIA 
Tesoro offre 4,5-6 miliardi Btp 5 e 10 anni e Ccteu.


USA 
Tesoro offre titoli di Stato a 7 anni.

BANCHE CENTRALI 
EUROPA 
Svezia, audizione governatore Ingves su politica monetaria davanti a Commissione Finanze; riunione board esecutivo Riksbank (13,00).

Zona euro, intervento consigliere Bce Praet a congresso a Berlino (10,00). Zona euro, intervento consigliere Bce Lautenschlaeger a convegno a Vienna (13,10).


USA 
Londra, intervento vice-presidente Fischer (16,00) 
Kansas City, intervento consigliere Fed Kansas City George (15,45).


GIAPPONE Tokyo, intervento Kuroda (8,35).


APPUNTAMENTI 
ITALIA 
Roma, presentazione rapporto ASviS 2017 "L'Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile" con introduzione Stefanini, intervento Padoan (10,30).

Roma, Gentiloni interviene a Terza Conferenza nazionale sulla famiglia (11,00).

Torino, G7 (Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti) inizia vertice 'Scienza'; termina il 29 settembre.


EUROPA 
Svezia, Moscovici in visita (8,30).


Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia".


Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche suwww.twitter.com/reuters_italia

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.