-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 settembre 2017

Mercato ancora cauto nel breve, ma nessun crollo all'orizzonte

 
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.
La scorsa settimana aveva affermato di non attendersi particolari rialzi sopra i 21.800 punti di Ftse Mib e di fatto così è stato almeno per ora. Ritiene probabile la rottura di area 22.000 o c'è il rischio di un ritorno verso il basso?
Non vedo al momento il rischio di un ritorno verso il basso e sicuramente è stata interessante la seduta di mercoledì che ha visto una partenza in gap-down, prontamente però recuperato.
La candela disegnata presenta una long shadow praticamente inesistente e questo induce a pensare che potrebbe esserci una spinta rialzista per il Ftse Mib. La fase di lateralità che dura ormai da qualche settimana potrebbe anche essere conclusa in effetti.
Ieri le Borse europee, tranne Piazza Affari, hanno chiuso in positivo dopo la conferenza stampa di Draghi, dal quale di fatto si attendevano indicazioni molto aggressive e così è stato, ma sappiamo che spesso i mercati hanno bisogno di metabolizzare quello che accade.
Per il Ftse Mib non è da escludere ancora una certa cautela, ma graficamente non vedo il pericolo di grandi discese. Il range di riferimento resta quello dei 21.330/21.350 e 22.000 punti e mi aspetto che si vadano a rivedere i massimi dell'anno.
La lateralità in atto è tonica perchè non si sta sviluppando nella parte bassa dl range, ma sopra il 50% dell'intervallo di prezzi segnalato e questo mi fa pensare che una spinta verso i 22.000 punti sarà possibile.
Per adesso però non mi attendo un superamento di questo livello e prima di sbilanciarsi in tal senso preferisco attendere le candele che si andranno a disegnare intorno a quell'area.
L'euro-dollaro ieri è balzato in avanti spingendosi anche oltre quota 1,2, malgrado l'atteggiamento da colomba di Draghi. Si aspetta ulteriori salite dela moneta unica nel breve?
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) momento in cui l'euro-dollaro ha ritracciato dopo lo sfondamento di area 1,2, mi sarei aspettato una flessione anche oltre quota 1,185, con possibile target a 1,172/1,17, ma così non è stato.
L'euro si è rafforzato dopo le parole di Draghi e non escludo ora di vedere il cross su livelli più alti di area 1,2/1,205, con primo approdo a quota 1,21 in tempi anche abbastanza brevi e successivo allungo fino a 1,22.
Se l'euro-dollaro consolidasse il rialzo in atto, segnalo che c'è una bella resistenza mensile a ridosso di quota 1,25 che potrebbe anche essere raggiunta. vedo bene una prosecuzione del rialzo se il cross si manterrà al di sopra di area 1,192, livello che ora funge da supporto e che coincide con un pivot mensile.
Il petrolio di recente ha recuperato terreno riportandosi in area 49 dollari. Il rialzo in atto è destinato a proseguire?
Come detto più volte non c'è una spinta inflazionistica tale da giustificare ulteriori salite del petrolio. Potrebbero essere speculazioni da parte degli investitori che vorrebbe vedere l'oro nero venir fuori dalla fase di lateralità in atto tra i 43,3 e i 50 dollari al barile.
Per interrompere questo trading bisognerà forza la mano in una direzione o nell'altra, ma siccome al ribasso gli investitori non ci sono riusciti, potrebbero tentare ora di farlo al rialzo. Personalmente non mi aspetto grandi evoluzioni verso l'alto perchè il muro dei 50 dollari al barile resta solido.
Sul fronte delle varie economie non ci sono spunti tali da alimentare forti acquisti sul greggio.
Anche al ribasso non mi aspetto movimenti rilevanti, segnalando un livello a 46,3 dollari verso il quale le quotazioni potrebbero essere richiamate in caso di discesa, senza però ribassi accentuati oltre tale soglia. 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.