-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 22 settembre 2017

Le pagelle europee: riflettori su L'Oreal dopo morte Bettencourt


L'Oreal SA (EPA: OR)

In evidenza questa mattina nelle nuove note diffuse dalle banche d'affari il titolo L'Oreal, riportato sotto i riflettori dalla notizia della morte di Liliane Bettencourt, figlia ed erede del fondatore del gruppo di cosmetici.
Gli analisti di UBS hanno confermato una raccomandazione "buy" sul titolo con un prezzo obiettivo a 193 euro.
Il broker elvetico segnala che la scomparsa di Bettencourt riporta in primo piano le speculazioni sulla futura struttura societaria di L'Oreal. La famiglia Bettencourt possiede circa un terzo del capitale, mentre il colosso elvetico dei beni di consumo Nestle detiene una quota del 23%.
Una view più cauta sul titolo esprimono viceversa gli analisti di Jefferies, che in una nota di oggi hanno reiterato il rating "hold" sul titolo con identico prezzo obiettivo a 193 euro, che implica un potenziale upside di circa il 5% rispetto alla quotazione attuale.

Anche per questo broker il mercato riaprirà adesso le discussioni sull'assetto azionario del gruppo: tra gli scenari prospettati, Jefferies ritiene improbabile quello di una acquisizione di L'Oreal da parte di Nestle. 
 Le azioni L'Oreal registrano oggi un forte rialzo del 3,71% a 183,15 euro.

Enel

La banca d'investimento Oddo BHF ha abbassato questa mattina da "buy" a "neutral" il rating su Enel, con un prezzo obiettivo che sale comunque da 5,25 a 5,60 euro.

L'analista del broker tedesco, Stephan Wulf, giustifica la variazione peggiorativa del suo giudizio con il forte rally del titolo nell'ultimo periodo, che lascia un ridotto margine upside rispetto alla quotazione attuale.
Sul Ftse Mib, le azioni Enel vengono fotografate alle 12:00 in ribasso frazionale dello 0,20% a quota 5,12 euro. 

Nokia Oyj (HEL: NOKIA)

Da segnalare infine che la banca d'investimento francese Exane BNP Paribas ha declassato da "neutral" a "underperform" la società di apparecchiature per le telecomunicazioni Nokia, abbassando al contempo il target price sul titolo da 4,90 a 4,20 euro.

L'analista che ha redatto la nota, Stefan Slowinski, vede il rischio di una pressione sui margini del gruppo finlandese nel prossimo esercizio. Il broker ritiene inoltre vulnerabile il premio con cui tratta l'azione, e anche per questa ragione dichiara una preferenza nel settore per le azioni del concorrente Ericsson (rating "outperform"). 
Il titolo Nokia viene scambiato questa mattina in area 5,06 euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.