-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 8 settembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
L’indice Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni sotto la parità ieri. La seduta non ha modificato il quadro grafico. In particolare, il Ftse Mib rimane al di sotto della linea di tendenza ribassista di breve discendente dai massimi del 14 e 17 agosto, transitante a 21.970 punti. Solo una rottura al rialzo, confermata in chiusura di seduta e da un superamento della soglia psicologica dei 22.000 aprirebbe le porte a nuovi allunghi. Sul fronte opposto è da monitorare l’area di supporto statica costituita dal doppio minimo segnato l’11 e il 29 agosto in area 21.330. Il test di questo livello verrebbe messo in cantiere su caduta dei minimi di seduta di mercoledì a 21.596 punti. Sul grafico a trenta minuti si evidenzia un altro ostacolo al rialzo del Ftse Mib, costituito dal livello statico di area 21.900, il cui superamento è presupposto per un attacco ai 22.000 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long possibili da 21.780 punti con target a 21.864 e 21.908 punti. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 21.720.
SCENARIO RIBASSISTA
Nuovi short su mancato recupero di 21.800 punti con obiettivi 21.715 e 21.685. Chiusura posizione a 21.840 punti.
EUROSTOXX 50
Chiusura rialzista per l’indice Euro Stoxx 50 che, nella seduta di ieri, ha tentato di avvicinare la parte alta del canale ribassista che lo accompagna dall’8 maggio. Tale resistenza dinamica è costituita dai massimi dell’8 maggio e del 20 giugno e attualmente transita a 3.475 punti. Una rottura al rialzo convinta, confermata in chiusura di seduta, darebbe un segnale positivo in gradi di proiettare l’indice verso i 3.500 punti in prima battuta. Al ribasso i problemi sorgerebbero solo con la caduta della soglia dei 3.400 punti che avvierebbe il test della parte bassa del canale, costituita dal supporto dinamico transitante attualmente a 3.345 punti. Sul grafico a trenta minuti si nota come l’avvicinamento alla parte alta del canale descritto sopra, sia stata fermata dai massimi del 23 agosto a 3.467 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long oltre 3.467 punti con obiettivi a 3.486 e 3.497 punti e uno stop loss che potrebbe essere collocato a 3.455 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
L’apertura di posizioni short da 3.441 punti avrebbe obiettivi a 3.417 e 3.407- Lo stop loss scatterebbe a quota 3.455.
DAX
Il Dax ha confermato ieri con un bel rialzo il superamento del canale discendente dai massimi del 20 giugno, effettuato nella seduta di mezza ottava. La sua corsa si è però al momento arrestata sulla resistenza statica, ex-supporto, a quota 12.339 punti. Oltre tale livello il Dax proseguirebbe in direzione di 12.575 e 12.676 punti. In caso contrario, se l’attacco alla resistenza statica citata dovesse fallire, l’indice tedesco potrebbe arretrare fin sulla parte alta del canale ribassista indicato sopra, attualmente a quota 12.136 punti. Il segnale positivo dato con la rottura al rialzo del canale stesso verrebbe negato solo sotto 12.065. Lo scenario è confermato dal grafico a trenta minuti dove è evidente il ripetuto tentativo del Dax di sfondare quota 12.339.
SCENARIO RIALZISTA
L’apertura di long da 12.365 punti avrebbe target a 12.500 e 12.676. La chiusura di posizione potrebbe essere posizionata a 12.264.
SCENARIO RIBASSISTA
Short potrebbero essere avviati da 12.279 punti con target a 12.208 e 12.100 e uno stop loss posizionabile a 12.336 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.