-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 7 settembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
Nella seduta di mezza ottava il Ftse Mib, dopo un’apertura in gap ribassista, è stato in grado di recuperare e chiudere le contrattazioni al rialzo. Lontano, tuttavia, dai massimi di sessione e senza essere riuscito ad avvicinare la linea di tendenza ribassista di breve ottenibile con i minimi dell’8 e 17 agosto, transitante a 21.975 punti. Sopra (Parigi: FR0013101532 - notizie) questo livello dinamico il Ftse Mib attaccherebbe i massimi dell’8 agosto a 22.065 punti. Sul fronte opposto il supporto da monitorare è quello statico di quota 21.335 punti, segnato dai minimi dell’11 e 29 agosto. Il quadro grafico daily non dà indicazioni nette. Qualche segnale in più si può rinvenire nel grafico a trenta minuti dove il Ftse Mib ha, per la quarta volta e senza successo, tentato di superare quota 21.908 punti per poi arretrare verso 21.800, livello da non violare per non generare un segnale ribassista.
SCENARIO RIALZISTA
Long solo oltre 21.908 punti con target a 22.000 e 22.040 punti. La chiusura di posizione potrebbe essere inserita a 21.835.
SCENARIO RIBASSISTA
L’apertura di posizioni short su rottura al ribasso di 21.800 punti avrebbe target a 21.705 e 21.610. Stop loss a 21.860.
EUROSTOXX 50
Sempre all’interno del canale ribassista che dai massimi dell’8 maggio scorso lo accompagna, l’indice Euro Stoxx 50 è sceso a testare ieri quota 3.400 punti, dove ha reagito riportando il bilancio di seduta in positivo. Al rialzo, tuttavia, solo rotture della parte alta del canale, costituita dalla linea di tendenza ribassista discendente dai massimi dell’8 maggio e del 20 giugno e attualmente transitante a 3.476 punti, potrebbero, se confermate in chiusura di seduta, dare spazio ad allunghi in direzione di 3.524 punti. Per contro la caduta di 3.400 favorirebbe un test della base del canale, attualmente in area 3.345 punti. Sul grafico a trenta minuti l’indice rimane sotto la linea di tendenza ribassista discendente dai massimi dell’1 e 5 settembre e solo oltre questo ostacolo potrebbe allontanare il rischio di nuovi test a 3.400.
SCENARIO RIALZISTA
Long da area 3.430 punti potrebbero avere obiettivi a 3.444 e 3.450 con uno stop loss che scatterebbe a 3.419 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short potrebbero essere avviati da 3.425 punti e avere target a 3.407 e 3.396 punti con chiusura posizione a 3.437 punti.
DAX
Chiusura positiva per il Dax nella seduta di metà settimana. Soprattutto, l’indice tedesco violato al rialzo la parte alta del canale ribassista discendente dai massimi del 20 giugno e 14 luglio, attualmente transitante a 12.136 punti, riuscendo a terminare le contrattazioni al di sopra della stessa. Il movimento rappresenta quindi un segnale positivo che, se confermato e dopo l’eventuale pull-back, potrebbe portare il Dax in direzione dei livelli di metà luglio a 12.670 punti. Sul fronte sarebbe accolto negativamente un ritorno sotto la soglia psicologica dei 12.000 punti, laddove l’indice rientrerebbe nel canale ribassista descritto. Anche sul grafico a trenta minuti segnale positivo per il Dax con la rottura al rialzo della linea di tendenza ribassista discendente dai massimi dell’8 e 16 agosto, transitante a 12.223 punti.
SCENARIO RIALZISTA
L’apertura di posizioni long da 12.200 avrebbe target a 12.260 e 12.300. La chiusura potrebbe essere posizionata a 12.175.
SCENARIO RIBASSISTA
Short potrebbero essere avviati da 12.179 punti con target a 12.130 e 12.085 e uno stop loss posizionabile a 12.215 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.