-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 settembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
Nuovo piccolo passo in avanti del Ftse Mib nell’ultima seduta della settimana passata. L’indice guida di Piazza Affari ha terminato le contrattazioni al rialzo in una sessione poco mossa. Il Ftse Mib rimane impostato per raggiungere il target rappresentato dai massimi del 2015 in area 22.900 punti e solo un ritorno sotto il supporto dinamico ottenibile con l’unione dei massimi del 16 maggio e 7 agosto, transitante a 22.200 punti, potrebbe mettergli i bastoni tra le ruote. Sul grafico a trenta minuti il passo avanti è testimoniato dall’allungo oltre 22.500 punti, poi in parte rientrato. L’indice appare accompagnato, nel brevissimo termine, dalla linea di tendenza rialzista tracciabile con i minimi del 20 e 22 settembre. La rottura al ribasso di questa trendline e la discesa sotto 22.500 aprirebbe ad arretramenti verso 22.437 in prima battuta, minimi di seduta del 22 settembre.
SCENARIO RIALZISTA
L’apertura di posizioni long da 22.557 punti avrebbe obiettivi a 22.613 e 22.710 con stop loss collocabile a 22.510 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Possibile operatività short da 22.490 punti con target a 22.435 e 22.400. La chiusura di posizione arriverebbe a 22.530.
EUROSTOXX 50
Per la seconda seduta consecutiva, venerdì scorso, l’indice Euro Stoxx 50 ha cercato di superare i massimi del 13 luglio, riuscendoci con convinzione solo in intraday. Una violazione definitiva del livello aprirebbe a rialzi in direzione di area 3.600 punti dove probabilmente ci sarebbero prese di beneficio e ordini di vendita. Se l’Euro Stoxx 50 non dovesse riuscire a confermarsi sopra quota 3.539, i massimi del 13 luglio, tornerebbe verso la soglia dei 3.500 punti senza alterare lo scenario positivo di breve. Segnali di debolezza arriverebbero solo al di sotto di tale quota. Sul grafico a trenta minuti è visibile il tentativo di allungo, poi in parte rientrato, sopra quota 3.539. Al ribasso da monitorare la linea di tendenza risalente dai minimi del 20 e 22 settembre, transitante in area 3.540 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long da area 3.540 punti avrebbero obiettivi a 3.553 e 3.560 punti con uno stop loss posizionabile a quota 3.530.
SCENARIO RIBASSISTA
L’apertura di posizioni short da 3.538 punti avrebbe obiettivi a 3.531 e 3.520. Lo stop loss scatterebbe a quota 3.545.
DAX
Il Dax ha chiuso l’ultima seduta della passata ottava, prima delle elezioni di domenica, poco variato. Ancora una volta ha tentato di recuperare l’ex-trendline rialzista violata al ribasso il 21 luglio. Tracciata con i minimi del 24 febbraio e del 20 aprile, la resistenza si trova ora in area 12.620. L’eventuale suo superamento corrisponderebbe alla rottura al rialzo dei massimi segnati il 13 luglio a 12.676 punti e aprirebbe la strada ad allunghi sui massimi dell’anno in area 12.951 punti. Sul fronte ribassista da monitorare quota 12.500 che, se violata, potrebbe lasciare spazio a correzioni in direzione di 12.321, dove verrebbe chiuso un gap rialzista lasciato aperto lo scorso 11 settembre. Sul grafico a trenta minuti il Dax potrebbe testare la linea di tendenza discendente dai massimi del 18 e 20 settembre, passante a 12.570, prima di ripartire al rialzo.
SCENARIO RIALZISTA
L’apertura di posizioni long da area 12.584 avrebbe target a 12.620 e 12.646. La chiusura potrebbe essere posizionata a 12.569.
SCENARIO RIBASSISTA
Short potrebbero essere avviati da 12.583 punti con target a 12.550 e 12.518 e uno stop loss posizionabile a 12.600 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.