-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 15 settembre 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
Seduta statica per il mercato italiano ieri, sfruttata dall’indice FTSE Mib per consolidare i rialzi maturati nella prima parte di ottava sopra i sostegni venutisi a creare fra 22.140 e 22.200 punti. Questo ha permesso di disegnare sul daily chart un’altra candela rialzista, la quinta consecutiva e di aggiornare un nuovo record relativo sopra 22.300 punti. La candela rialzista di lunedì 11 settembre continua ad esercitare la propria influenza positiva sulle contrattazioni, ed il mercato ha risposto bene. Dal punto di vista tecnico il prossimo target rialzista di ampio respiro è individuabile a 22.400 punti, area che corrisponde alla proiezione teorica del doppio minimo in formazione sul grafico giornaliero dall’11 agosto scorso. Solo un ritorno repentino sotto quota 22mila potrebbe danneggiare la struttura tecnica di breve e medio termine.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 22.140 punti, con stop sotto 22.000 punti, hanno target di breve a 22.400 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 22.100 punti, con stop a 22.200 e target a 21.900 punti.
EUROSTOXX 50
Quadro tecnico sostanzialmente invariato rispetto alla seduta precedente per l’Eurostoxx 50. Il basket paneuropeo rimane dunque nella zona di trading compresa fra 3.500 punti e i massimi relativi di luglio, collocati leggermente più su a 3.540 punti. Solo il breakout di questo livello fornirebbe la prova determinante che sia in atto un’inversione rialzista della tendenza, corroborando il segnale emerso con la violazione di area 3.500 punti, avvenuta martedì 12 settembre. Pericoloso per l’operatività intraday un ritorno sotto 3.500 punti, in quanto le quotazioni potrebbero tornare ad appoggiarsi sui supporti statici a 3.467 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 3.500 punti, con stop a 3.470 punti. Target a 3.540 e 3.600 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 3.500 punti, con stop stretto a 3.545 punti, target a 3.400 punti.
DAX
La spinta propulsiva del Dax è stata messa alla prova ieri, con il mercato ancora alle prese con le barriere statiche a 12.550 punti e con la trendline disegnata con i minimi del 24 febbraio e 20 aprile. Solo il breakout di questa importante linea di tendenza potrebbe fornire nuovi segnali d’ingresso long. Al contrario, una chiusura di settimana sotto i massimi di lunedì 11 settembre a 12.481 punti potrebbe favorire una breve fase di distribuzione con possibili storni sino a quota 12.400 punti. Per intraprendere una strategia che andrebbe in tal senso, il punto d’ingresso ideale potrebbe essere individuabile a 12.555 e il punto di uscita a 12.600 punti. Solo un’uscita al di sopra di quest’ultimo livello, infatti, potrebbe incoraggiare i compratori ad incrementare le posizioni long.
SCENARIO RIALZISTA
Long su breakout 12.600 punti, con stop a 12.550 punti, hanno target a 12.676 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 12.555 punti, con stop a 12.600 punti, target a 12.400 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.