-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 settembre 2017

​Giustificato il pessimismo di Moody's sull'economia inglese

 
Ecco la view di Canegrati analista finanziario a Blackpearlfx .
Lo scorso 22 settembre, l'agenzia di rating americana Moody's ha declassato il rating sovrano del Regno Unito da Aa1 a Aa2, citando, tra le motivazioni, i rischi legati alla Brexit e all'andamento delle finanze pubbliche britanniche. Moody's è stata la prima agenzia di rating, tra le altre cose, ad aver tolto per prima a Londra la tripla A sul debito, nel 2016.
Nel suo statement che ha accompagnato il downgrade Moody's ha scritto di non essere più sicura che il governo guidato dal primo ministro Theresa May sarà in grado di assicurare un accordo di libero scambio con l'Unione Europea nei prossimi mesi, accordo che avrebbe ridotto notevolmente l'impatto economico negativo della Brexit.
Il governo inglese sta cercando disperatamente, infatti, un "accordo profondo e globale di libero scambio" con l'Unione europea e lo ha dimostrato anche nel recente summit tenutosi a Firenze lo scorso venerdì, quando la May si è mostrata più aperta alle richieste dell'Unione ma rimarcando che la priorità del suo governo rimane quella del sottoscrivere quanto prima l'accordo commerciale con il blocco continentale.
Tuttavia, Moody's ritiene che anche in questo scenario migliore, al Regno Unito non sarebbe concesso lo stesso accesso al mercato unico dell'UE del quale attualmente beneficia. Infatti, in ogni caso, l'uscita dalla UE, anche sotto l'ipotesi di un accordo commerciale sottoscritto, probabilmente imporrebbe costi aggiuntivi, aumenterebbe l'onere normativo e amministrativo sulle imprese britanniche e metterebbe a rischio le catene di approvvigionamento che collegano il Regno Unito all'Unione.
Moody's, inoltre, non ritiene che l'economia britannica possa tornare in breve tempo alle straordinarie performance degli anni passati. La sua previsione per la crescita del prodotto interno lordo nel 2018 è ancora più bassa del consenso tra gli economisti intervistati da Bloomberg.
Infine, Moody's ha anche detto che le prospettive per le finanze pubbliche britanniche sono peggiorate in modo significativo, con i piani di consolidamento fiscale ipotizzati dal governo May sempre più in discussione, mentre l'onere del debito pubblico dovrebbe continuare ad aumentare.
Con una Londra sempre più isolata sullo scenario internazionale, le prime fughe di capitali finanziari e di forza lavoro in corso, una economia interna fortemente indebolita dall'aumento di inflazione importata a causa della forte svalutazione della sterlina e una possibile, imminente, stretta monetaria da parte della Bank of England, difficilmente l'agenzia di rating poteva comportarsi diversamente.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.