-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 11 settembre 2017

Eur-Usd ancora long?

 
Da un lato abbiamo la FED in direzione di una graduale ma progressiva normalizzazione dei tassi, dall’altro la BCE (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) che continuerà con il “Quantitative Easing", nonostante questo il cambio Eur-Usd quota intorno a 1,21€, ben lontano quindi da quella che dovrebbe essere la sua quotazione data dalle politiche delle rispettive banche centrali. Spostiamoci sui grafici per capire quale potrebbe essere l’andamento di questo cambio.
Bentrovati, al rientro dalle ferie estive trovo uno dei cambi più seguiti dai traders ad un livello di prezzo difficilmente compatibile con quelle che sono le politiche delle rispettive banche centrali BCE e FED; a tal proposito sappiamo infatti che le due banche centrali stiano facendo politiche monetarie opposte, da un lato abbiamo la FED in direzione di una graduale ma progressiva normalizzazione dei tassi, dall’altro la BCE che , come confermato anche dal suo presidente Mario Draghi nell’ultima conferenza stampa di giovedì scorso, continuerà con quello che in gergo è chiamato “Quantitative Easing” ovvero una politica monetaria accomodante per permettere all’area euro di abbandonare definitivamente il pericolo di deflazione. Nonostante questo il cambio Eur-Usd quota intorno a 1,21€, ben lontano quindi da quella che dovrebbe essere la sua quotazione data dalle politiche delle rispettive banche centrali. Ma spostiamoci sui grafici per capire quale potrebbe essere l’andamento di questo cambio.
Dal grafico mensile è evidente come la salita iniziata nel Gennaio 2017 sia praticamente verticale, inanellando una serie consecutiva di candele verdi; inserendo nel grafico anche i ritracciamenti di Fibonacci possiamo vedere come le quotazioni siano ormai intorno al 50% dell’impulso ribassista che ha portato il cambio da 1,40€ a 1,03€; ancora più interessante è notare come il livello di quotazione attuale sia in corrispondenza di una vecchio supporto che ora potrebbe, almeno inizialmente, fungere da resistenza (area evidenziata in giallo).
Scendendo di time frame, precisamente sul grafico settimanale, ho evidenziato con l’aiuto di in canale (trendline nere) l’impressionante salita quasi verticale del cambio; ho inserito anche un canale, con rispettiva mediana (trendline verdi), di inclinazione diversa è più “sostenibile” nel medio-lungo periodo, quest’ultimo è dato dall’unione dei minimo del 3 Gennaio 2017 con quello del 10 Aprile 2017, tracciando la trendline superiore del canale su un massimo di swing significativo, inserendovi poi la sua mediana.
Abbassiamo ulteriormente il time frame e spostiamoci sul grafico giornaliero, in questo caso ciò che balza subito all’occhio è il pattern candlestick di inversione che si è creato nella giornata di venerdì, nello specifico una Shooting star (evidenziata in giallo), questa si è creata proprio in corrispondenza della trendline superiore del canale rialzista (trendline verde) che ho disegnato sul grafico weekly avvalorando la “bontà” del pattern di inversione; notiamo anche che nelle sedute scorse questa situazione si è già verificata e come questo pattern (evidenziato in arancione) abbia dato seguito ad un ritracciamento di oltre 100 pips.
Possiamo quindi pensare, come dice DOW, che la storia si possa ripetere?
Lecito pensarlo, ma la risposta è…dipende, dipende dalla dinamica del prezzo che si svilupperà nella prossima settimana.
Trasformando tutte queste osservazioni in chiave operativa, come potremmo operare nell’ottava entrante?
Penso che se il mercato dopo l’apertura dovesse andare subito sotto il minimo della Shooting star potremmo assistere, almeno nel breve, ad un rialzo che potrebbe riportare i prezzi anche in area 1,21€, area che a quel punto, non è escluso, possa essere vista dagli operatori come occasione per aprire posizioni short.
Se dovessimo invece assistere ad un mercato che inizia la settimana salendo, anche fino area 1,21€, credo che potrebbe essere interessante cercare conferme di prezzo per aprire posizioni short, avendo a nostro favore anche un buon rapporto risk-reward; ciò che raccomando è di non anticipare mai il mercato per paura di perdere il treno.
ATTENZIONE: purtroppo tutti sapete come la Korea del Nord stia dando instabilità alle piazze finanziarie di tutto il mondo, è importante ricordare che questo tipo di notizie, di carattere geopolitico quindi esogene a tutto il resto, possano rapidamente cambiare le cose, pertanto consiglio la massima prudenza operando con un rigoroso money-risk management.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.