-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 settembre 2017

Enel debole dopo record storici. Equita conferma il buy


La prima seduta della nuova settimana viene vissuta nel segno della debolezza da Enel che non più tardi di venerdì scorso si è fermato su nuovi massimi storici a 5,14 euro, con un rialzo di poco superiore ad un punto percentuale. Il titolo oggi ha aggiornato il suo recordo nell'intraday con un top a 5,15 euro, salvo presentarsi negli ultimi minuti a 5,125 euro, con un ribasso dello 0,29% e oltre 9 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 28 milioni di pezzi.
A margine del forum Ambrosetti, l'AD di Enel, Starace, ha rigettato nuovamente l’ipotesi di aggregazione di Enel Open Fiber con l’eventuale scorporo della rete Telecom qualora avvenisse.


Gli analisti di Equita SIM ricordano che non è la prima volta che Starace rigetta l’ipotesi, di cui comunque si continua a parlare in queste settimane. Secondo le dichiarazioni di Pompei,  attualmente confermato alla guida di Enel Open Fiber, la società avrebbe già raggiunto 2 milioni di case in anticipo sui tempi e si appresta ad espandere il numero di città in cui è presente a partire dalle prossime settimane.
La SIM milanese conferma la sua strategia bullish su Enel, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 5,65 euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.