-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 settembre 2017

Diario di un trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore


La chiusura della settimana scorsa è stata all'insegna degli acquisti con i listini europei che hanno presentato un conto positivo ad eccezione del Dax di Francoforte.

La situazione sui mercati


Come si legge nel close, infatti, giovedì era stato il Ftse100 a scendere in controtendenza, mentre venerdì è toccato al Dax30 uscire fuori dal coro, con un calo dello 0,06%, mentre il Cac40 e il Ftse100 sono saliti rispettivamente dello 0,27% e dello 0,64%.

In positivo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.530 punti, con un progresso dello 0,17%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.613 e un minimo a 22.437 punti.
Per quanto riguarda Wall Street, le rinnovate tensioni geopolitiche hanno frenato gli scambi portando la seduta su un terreno di generale incertezza.
Tra i dati macro pubblicati sono da segnalare


I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari c'è da segnalare Enel e la sua seduta in rosso.

Il titolo, infatti, non è stato aiutato dalle positive indicazioni degli analisti che hanno ribadito la loro scommessa bullish
Si è sbloccata al questione STX anche grazie al fatto che la politica francese pare abbia fatto un passo indietro.
Il primo ad avvantaggiarsene è stato proprio Fincantieri che ha registrato un +130% da inizio anno. Il titolo ha visto perciò una seduta al rialzo sulla scia dei rumors che vogliono un'intesa Italia-Francia sul futuro dei cantieri navali di Saint-Lazaire. Cliccando qui è possibile leggere la view dei broker. 
Anche STM ha vissuto una giornata in positivo.

Il titolo ha chiuso gli scambi in rialzo, aiutato dalla revisione del prezzo obiettivo decisa da Equita SIM che ha rivisto al rialzo il target price 
Da segnalare anche Unicredit, non tanto per la seduta in cui il titolo è risultato, in realtà, poco mosso, ma per il fatto che la nuova governance piace agli analisti.
Il Cda della banca ha approvato giovedì scorso le modifiche della governance che prevedono tra le altre cose la conversione delle azioni di risparmio e l'eliminazione del limite di voto al 5%. Banche d'affari bullish sul titolo. 

Le strategie per le prossime 24 ore

I mercati azionari sono in una fase di stanca, ma al momento non ci sono segnali di interruzione della tendenza in atto.

La conferma giunge dal quadro intermarket. Qui l'analisi di Pietro Paciello analista tecnico indipendente. 
La crescita lenta e graduale del Ftse Mib, che sta mettendo sotto pressione l'area dei 22.500 punti, permette di guardare con fiducia alle prospettive di breve del mercato.
L'analisi e le strategie
 di Andrea Plevna analista tecnico di Alfa Scf. 
Proprio dei numeri raggiunti dal Ftse Mib si occupa l'intervista a Bruno Moltrasio, trader professionista e titolare del sito www.brunomoltrasio.eu secondo cui il Ftse Mib è alle prese con dei livelli di resistenza che con buona probabilità argineranno il rialzo in atto.

Le attese nel breve e i titoli su cui muoversi

L'agenda Macroeconomica

Per quanto concerne l'agenda macroeconomica, gli appuntamenti più importanti da segnalare riguardano l'indice IFO sulla fiducia delle aziende in Germania e gli interventi del governatore Mario Draghi, di Benoit Coeuré, del Comitato Esecutivo della Banca Centrale Europea e del membro FOMC William Dudley


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.