-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 settembre 2017

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Il FtseMib disegna una interessante Long white che supera la trendline ribassista scaturente dai massimi annuali toccati l’8 Agosto a 22.085 punti. L’indice chiude la settimana in rialzo (+0.57%) confermando l’intonazione positiva del mese di agosto (chiuso in guadagno dello 0.85%) e con un bilancio da inizio anno del  +13.65%.
A trainare Piazza Affari nei primi 8 mesi dell’anno ci hanno pensato in primis i titoli guidati dall’Ad Marchionne (Ferrari +75.96% e Fiat +54.59%) coadiuvati da Ubi +58.5% che festeggia un aumento di capitale ben riuscito e Moncler (+46.28%) che è molto apprezzata dai “fondamentalisti”.

Note dolenti vengono dai titoli energetici con il ribasso del terzetto Saipem -42,32% Tenaris -34,12%  Eni -13,96%  e da Mediaset -25,06% che perde l’appeal speculativo dopo la mancata scalata di Vivendi.  Operativamente siamo rientrati sul mercato puntando su SAFILO che rimbalza con decisione dopo aver interrotto l’impressionante serie di 16 candele nere (con prezzo di chiusura inferiore a quello di apertura) consecutive.
Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:
Nuova accelerazione di FIAT che disegna una Long white e tocca nuovi massimi assoluti a 13.5€.

Il forte ipercomprato (+36% nelle ultime 14 sedute) ci induce ad attendere un rapido pull back al fine di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.
EXOR testa la resistenza chiave passante in area 54.5€.
Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista.
ENEL si riporta su livelli che non vedeva da quasi 9 anni. Il superamento di area 5.15€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti.
Interessate inversione della forza relativa per BUZZI che disegna sul grafico settimanale un interessante Engulfing Bullish sostenuto dai volumi.

Un consolidamento sopra area 20.6€ aprirà una nuova fase rialzista per il titolo.
MEDIASET prosegue la discesa perdendo il 10% circa nelle ultime 2 settimane. Evitiamo di provare a prendere il coltello mentre cade (ovvero entrate con i prezzi in discesa) ma attendiamo una reazione degli acquirenti per intervenire, che si avrà con il ritorno sopra 3.15€.
ASTALDI mostra interessanti segnali di inversione dopo aver realizzato un doppio minimo in area 5.1€.

La conferma del segnale di venerdì (con una chiusura superiore a 5.6€) potrebbe aprire ampi margini di apprezzamento.
Autore: Pietro Di Lorenzo Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.