-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 settembre 2017

Brent in calo, ma i titoli del comparto guadagnano terreno


Andamento contrastato per i prezzi del petrolio sui mercati internazionali dopo il nuovo test nucleare della Corea del Nord. Sull'Ice il future sul Brent cede lo 0,63% e si riporta a 52,42 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI segna un recupero dello 0,25% a 47,41 dollari (ma va ricordato che oggi i mercati statunitensi sono chiusi per il Labor Day).
L'ultima conta delle trivelle attive di *Baker Hughes *ha registrato nella settimana al 1° settembre 2017 un incremento delle perforazioni USA di 3 unità a quota 943 complessive (il saldo sul 2 settembre 2016 mostra un incremento di 446 unità in un anno).
Il mercato statunitense fa comunque i conti con gli effetti devastanti dell'*Uragano Harvey *che ha severamente colpito il Texas con danni stimati dal governatore dello Stato Greg Abbott in 180 miliardi di dollari.

I danni hanno causato diverse interruzioni di linee e attività anche in campo petrolifero, incoraggiando, per converso, le stime sulla domanda.
Il comparto petrolifero mostra comunque un leggero rialzo sui mercati europei con l'indice *Euro Stoxx Oil *in crescita dello 0,03% nel primo pomeriggio.

A Piazza Affari le compagnie del greggio si muovono in controtendenza a mercati azionari intonati al ribasso con *Eni *che guadagna lo 0,3%, *Saipem *che recupera lo 0,32% e *Tenaris *in rimonta di 0,63 punti percentuali.
(GD - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.