-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 settembre 2017

Borse condizionate dalla politica ora: i titoli buoni e cattivi




Borse condizionate dalla politica ora: i titoli buoni e cattivi

Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata a Fabrizio Brasili, analista finanziario, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.
Chi volesse contattare Fabrizio Brasili può scrivere all'indirizzo email: f.bsuperguru@yahoo.it.
A Piazza Affari non si ferma l’ascesa del Ftse Mib che a piccoli passi continua a spingersi in avanti. Nelle prossime sedute assisteremo ad ulteriori progressi? Quali i prossimi obiettivi?
Faccio una doverosa breve premessa. Da questa settimana avrà una forte incidenza l'aspetto politico e mi riferisco in primis ai risultati delle elezioni in  Germania, con dei seri problemi per la formazione della compagine governativa, ma anche all'incognita del referendum in Catalogna, dalle conseguenze imprevedibili. A ciò si aggiunga l'accendersi di una lunga campagna per le elezioni italiane, senza trascurare ovviamente lo scoppio di guerre in tre/quattro aree del globo ormai ben definite.
Alla luce di ciò prevediamo un congelamento su questi livelli del nostro future sul Ftse Mib, che al rialzo potrebbe al massimo spingersi verso i 22.800 punti, ma il range di oscillazione più probabile nel breve termine potrebbe essere 21.500/22.500 punti.
Tra i bancari venerdì scorso Intesa Sanpaolo (Amsterdam: IO6.AS - notizie) si è spinto ad un soffio da quota 3 euro, mentre Intesa Sanpaolo si è fermato poco sotto i 18 euro. Consiglierebbe un acquisto di questi due titoli sui livelli attuali?
A maggior ragione per quanto detto prima per il mercato in generale, staremmo fuori dai finanziari. Con riferimento ai due titoli da lei citati, fra Intesa Sanpaolo ed Unicredit (EUREX: DE000A163206.EX - notizie) preferiamo di gran lunga il primo, ma, come già detto in altre occasioni, nella versione delle azioni di risparmio.
STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) continua a scalare posizioni, mentre resta al palo Telecom Italia (Amsterdam: TI6.AS - notizie) , incapace al momento di riposizionarsi sopra quota 0,8 euro. Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?
In tema di scommesse a medio lungo termine, a mio avviso è di gran lunga meglio e più facile e tranquillo stare sulla sottovalutata Telecom Italia, nella versione risparmio, da acquistare sugli 0,6250/0,6350 euro, supporti molto affidabili.
Le azioni del gruppo telefonico sono da preferire al momento ad STM che presenta multipli molto alti e prezzi "molto tirati".
Il settore delle utilities sta vivendo una fase di debolezza a Piazza Affari. Ci sono alcuni titoli che vale la pena monitorare in vista di eventuali acquisti?
Siamo completamente negativi sulle utilities, come più volte espresso ed, a maggior ragione in questo autunno-inverno consigliamo di restare fuori da questo comparto.
Nelle ultime giornate l’oro è stato colpito da nuove vendite che lo hanno spinto al di sotto dei 1.300 dollari. E’ lecito attendersi una reazione dai livelli attuali?
L'oro potrebbe continuamente a oscillare fra il noto supporto a 1.220/1.230 dollari e l'area dei 1.330/1.340 dollari. Solo su questi livelli si può intervenire in acquisto ed in vendita.
In questo momento ci stiamo avvicinando ad un livello mediano, per cui non riteniamo di posizionarci sul gold, se non per l'avvio di un piano di accumulo difensivo di medio lungo termine, non certo ora per pura speculazione.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.