-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 28 settembre 2017

Boom lavoro a chiamata, nel II trimestre +73,7% dopo stop voucher


Roma, 28 set. (askanews) - Boom del lavoro a chiamata nel secondo trimestre in seguito all'abrogazione dei vecchi voucher con il decreto del 17 marzo 2017. Dopo quattro anni di variazioni tendenziali negative , a partire dal quarto trimestre del 2016, il numero dei lavoratori a chiamata registra una prima inversione di tendenza (+2,5%). Nel primo trimestre 2017, anche a seguito dell'abrogazione del lavoro accessorio, si osserva una significativa ripresa (+13,5%) che si accentua notevolmente nel secondo trimestre 2017 (+73,7%), con un incremento assoluto di 92 mila unità. E' la fotografia scattata dall'Istat, dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dall'Inps e dall'Inail che hanno pubblicato la quarta Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell'occupazione relativa al secondo trimestre 2017.
Analogamente il numero di lavoratori coinvolti nel lavoro somministrato, in aumento dal secondo trimestre 2013, si conferma in forte crescita su base tendenziale nel primo e nel secondo trimestre del 2017 (+22,4%, +24,4% e rispettivamente).
Dal 18 marzo 2017, con l'emanazione del d.l. 25/2017, il lavoro accessorio è stato abrogato e il suo utilizzo, con l'acquisto di nuovi voucher, non è stato più possibile (nel periodo transitorio, fino al 31 dicembre 2017, è consentito l'utilizzo dei voucher acquistati prima del 18 marzo 2017). Dal 21 giugno 2017 sono state introdotte le nuove prestazioni occasionali (previste dalla legge 96/2017): il Contratto di prestazione occasionale per le imprese e il Libretto Famiglia per le prestazioni in ambito domestico. A seguito dell'implementazione di un'apposita procedura di attivazione sulla piattaforma telematica dell'Inps, le nuove prestazioni occasionali sono divenute operative nella seconda metà di luglio.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.