-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 29 settembre 2017

Bond oggi: al Mot l’Etf intelligente sugli inflation linked in €

 
Si torna a parlare di inflazione anche nell’area euro, sebbene gli investitori siano spesso scettici e soprattutto incerti di fronte alle quotazioni elevatissime degli “inflation linked”, conseguenza dei tassi Bce (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) a zero. Questi hanno spinto al rialzo lo specifico mercato, che pur paga cedole modeste, in un quadro attrattivo dal punto di vista del rapporto fra rendimento facciale ed esposizione all’inflazione. Ma c’è il fattore “duration” da tenere in considerazione. In presenza di una politica monetaria più restrittiva i prezzi degli inflation scenderebbero progressivamente, comportando perdite in conto capitale per chi li acquistasse oggi. 
L’alternativa si chiama Etf
In una simile situazione entra in scena un nuovo Etf targato Lyxor, quotato al Mot da metà settembre e ancora poco conosciuto dal mercato. Si tratta dell’Eur 2-10Y Inflation Expectations (Isin LU1390062245), che punta su un’innovativa esposizione alle aspettative di inflazione, non basandosi su un indice generico di “inflation linked” ma su una struttura “long/short” in Eurozona: la parte lunga è composta da obbligazioni governative legate all’inflazione a 10 anni e quella corta da emissioni a 2 anni, offrendo pertanto una posizione correlata al puro effetto del cambiamento di aspettative in tema di inflazione. Di (KSE: 003160.KS - notizie) qui una “duration” a zero e di conseguenza l’assenza di rischi da rialzi dei tassi. 
Numeri e andamento
Espresso logicamente in euro, ha come indice sottostante l’iBoxx Eur Breakeven Euro-Inflation France & Germany, che replica l’inflazione di equilibrio data da una posizione long sui titoli obbligazionari specifici emessi da Francia e Germania e una short su equivalenti bond degli stessi governativi. Si ottiene così il cosiddetto “tasso di inflazione atteso”, considerato misura delle aspettative di inflazione in un certo periodo di tempo. Lanciato su altre Borse europee nel 2016, l’Etf ha un patrimonio attuale di 914 milioni di euro e si basa inevitabilmente su una metodologia di replica “swap based”, con la controparte specifica rappresentata da Société Generale, che a sua volta controlla Lyxor. Con commissioni annue (Ter) dello 0,25%, si colloca nella fascia media dei costi di gestione in ambito obbligazionario. Finora ha registrato livelli di scambi giornalieri abbastanza modesti, ma è ciò è dovuto alla scarsa conoscenza che il mercato ha di un prodotto così specifico. In alcune sedute bene invece i controvalori, il che dimostra come sia stato utilizzato soprattutto dagli istituzionali.
Quello americano
Da più tempo è invece presente sul Mot la versione in $, il Lyxor Us 10y Inflation Expectations (Isin LU139006283), che espone alle aspettative dell’inflazione statunitense. Ampiamente scambiato, ha inevitabilmente risentito dell’indebolimento del dollaro. La performance a sei mesi risulta negativa dell’8,7%, corrispondente al movimento del biglietto verde, in un quadro inflattivo Usa di nuovo incerto. I due Etf consentono di operare in simultanea sull’andamento del costo della vita sui due lati dell’Atlantico, permettendo anche di arbitrare in certe condizioni i rispettivi trend, pur in presenza della rischiosa variabile valutaria. 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.