-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 22 settembre 2017

Bond News: Euromacro


Interessanti le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.
Markit Economics ha reso noto che in Francia la stima preliminare dell'Indice IHS PMI Manifatturiero, nel mese di settembre, si e' attestata a 57,5 punti dai 56,2 punti di agosto, segnalando una ulteriore espansione del settore manifatturiero, grazie all'incremento dei nuovi ordini e dei livelli di produzione, su livelli massimi da aprile 2011.
Anche l'indice IHS PMI Servizi sale sul livello più alto da aprile 2011, a 57,1 punti, da 56,2 punti di agosto. In crescita anche l'indice Composite, a 57,2 punti.
Markit Economics ha reso noto che in Germania il dato preliminare relativo all'Indice IHS PMI Manifatturiero, nel mese di settembre, e' salito a 60,6 punti da 59,3 punti di agosto segnalando il proseguimento della crescita del settore, su livelli massimi da sei anni e mezzo.

L'Indice PMI dei servizi di settembre (stima preliminare) si è attestato a 55,6 punti, superiore alla lettura precedente e alle attese, rispettivamente pari a 53,5 punti e 53,8 punti.
Secondo gli ultimi dati dell'indagine IHS Markit PMI® flash di settembre l'economia ha ripreso vigore riportando uno dei tassi di crescita più forti in sei anni.
In base alla stima flash preliminare, basata su circa l'85% delle risposte finali, l'indice PMI IHS Markit dell'eurozona di settembre è salito a 56,7 aumentando rispetto 55,7 di agosto. Il flusso di nuovi ordini ha mostrato il maggior incremento mensile da aprile 2011. Tale rialzo segna una nuova impennata della domanda dopo il rallentamento del tasso di crescita avutosi nei due mesi precedenti.

La crescita ha indicato un'accelerazione sia del manifatturiero che del terziario, con il primo mantenutosi alla guida dell'espansione.
In Gran Bretagna la Confederation of British Industry (CBI) ha annunciato che l'indice relativo agli ordini industriali e' risultato pari a 7 punti a settembre, inferiore alla rilevazione di settembre fissata su un indice di 13 punti.
Le attese erano fissate su un indice pari a 13 punti.
In calo i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano 640,488 a miliardi di euro, dai 648,471 miliardi della lettura precedente.

Scendono a 116 milioni di euro i prestiti marginali da 187 milioni della rilevazione precedente.
Spread BTP/Bund a 171 punti base nel pomeriggio. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta al 2,16%.
Poco mossi i titoli di Stato tedeschi. Il Bund future di dicembre scende a 161,14 punti (+0,01%) ed il Bobl future si attesta a 131,08 punti (-0,02%).
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.