-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 5 settembre 2017

Anche l'Europa (e gli Usa) nel mirino della Corea?

 
Anche l'Europa nel mirino dei missili di Kim Jong un? Secondo il ministro della difesa francese Florence Parly la tecnologia in mano agli scienziati nordcoreani potrebbe permettere di adottare strumenti balistici a lunga gittata, tali da raggiungere l'Europa.
Kim puù forte del previsto? 
Si tratterebbe perciò di un salto di qualità più veloce del previsto e che confermerebbe che Pyongyang non è poi così innocua come in molti pensano. In altre parole un pericolo da non sottovalutare. Intanto la Corea del Nord ritorna a minacciare che per voce dell'ambasciatore presso l'Onu a Ginevra, Han Tae Song, in una conferenza delle Nazioni Unite sul disarmo, ha confermato che le dimostrazioni di forza di Pyongyang sono un chiaro avvertimento per gli Usa. Intanto continuano le conferme e i sospetti non solo circa un nuovo test nucleare (il settimo) ma anche su un nuovo, possibile lancio missilistico nelle prossime giornate, se non addirittura già sabato prossimo in occasione dell'anniversario della nascita della Repubblica Democratica Popolare di Corea.
Anche gli Usa in pericolo
L'agenzia Asia Business Daily (KOSDAQ: 127710.KQ - notizie) , ha annunciato che un missile intercontinentale è stato spostato verso la costa occidentale nordcoreana, la stessa finora usata in occasione dei precedenti lanci. Non è escluso che oltre all'Europa, come detto all'inizio, i missili in questione possano riuscire ad arrivare anche su territorio statunitense. Da parte sua Washington continua a chiedere sanzioni estreme per Pyongyang mentre Cina e Russia, pur continuando a condannare le provocazioni del dittatore, mettono le mani avanti e frenano sulle possibili azioni miliatri paventate dagli Usa. 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.