-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 11 agosto 2017

Wall Street: a rischio un ribasso più marcato? Alcuni titoli buy

 
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.
Nelle ultime sedute Wall Street ha iniziato ad indietreggiare sulla scia delle tensioni geopolitiche tra Usa e Corea del Nord. Il rialzo degli indici è destinato a subire una battuta d'arresto nel breve?
Gli indici azionari americani stanno sicuramente scontando le tensioni createsi tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord, anche perchè non vedo al momento altri motivi per stornare.
Bisogna vedere ora come evolve la situazione con la Correa del Nord, fermo restando che al momento non stiamo registrando una negatività tale da far preoccupare gli investitori.
I listini si mantengono all'interno delle congestioni, ma quello che mi preoccupa un po' è che ho notato sul COT, il report che segue i trader istituzionali, che sia sul Dow Jones che sull'S&P500 sono state diminuite le posizione nette dei grandi speculatori.
Non a caso nel corso di questa settimana stiamo assistendo a delle incertezze e ad un rallentamento degli indici azionari, quindi se oggi dovessimo avere ulteriori conferme dal COT sulla riduzione delle posizioni nette, si potrebbe verificare una violazione tecnica dei supporti degli indici, dando il via così ad un ritracciamento più consistente.
L'analisi del COT è importante soprattutto per il Dow Jones e l'S&P500, visto che per il Nasdaq Composite le posizioni nette sono addirittura aumentate.
Per l'S&P500 valuterei l'apertura di posizioni long solo alla violazione dei 2.489/2.490 punti, con primo target in area 2.500. Al momento non mi posizionerei al ribasso visto che l'indice ha già raggiunto la soglia dei 2.440-2.435 punti da cui potrebbe anche tentare un recupero.
Il Dow Jones presenta ora un primo supporto in area 21.800, la cui violazione potrà essere sfruttata per aprire posizioni short con target i 21.600 punti, ma non è così scontato che i corsi possano spingersi fino a questa soglia. Già in area 21.800 si potrebbe assistere ad un ritorno degli acquisti che riporti in alto il Dow Jones.
Per l'apertura di posizioni long attendere la rottura dei massimi a 22.168 punti, con obiettivo a 22.400 punti.
Infine, sul Nasdaq Composite non mi posizionerei al rialzo prima dei 6.457 punti con target a 6.600, mentre al ribasso si può intervenire anche ora con obiettivo a 6.100 punti.
Ci sono dei titoli che sta seguendo con più interesse di altri in questa fase di mercato?
Nelle ultime giornate sto monitorando in particolare tre titoli che hanno registrato un buon rialzo con ottimi volumi di scambio e che potrebbero ancora spingersi in avanti.
Il primo è MBIA (NYSE: MBI - notizie) che ieri è salito ancora dopo il rally del 5% della sessione precedente e mi aspetto che possa proseguire al rialzo. Il titolo ha un ostacolo in area 10,5/10,7 dollari e in caso di violazione di questa barriera ci sarà spazio per un allungo fino agli 11,5 dollari.
Non valuterei un ingresso short su MBIA prima dei 9,5 dollari, sotto cui si potrà fissare un target tra 9 e 8,5 dollari.
Un altro titolo che sto seguendo è New Media Investment Group che ieri ha ceduto il passo ad alcune prese di profitto dopo il buon rialzo della sessione precedente. Vedo ulteriori rialzi del titolo fino ai 14,5/15 dollari, prendendo l'area dei 14 dollari come livello di ingresso long.
Dai 13 dollari valuterei uno short con obiettivo non molto lontano a 12,5 dollari.
L'ultimo titolo di cui voglio parlarle è Energy Transfer Equity che tra i 17,5 e i 18 dollari presenta una zona resistenziale. In caso di violazione dei 18 dollari il titolo ha buone prospettiva di crescita verso i 18,5/19 dollari, senza escludere allunghi fino ai 19,5 dollari se ci sarà abbastanza volatilità.
Valuterei un'operatività short sul titolo dai 16,5 dollari con obiettivo a 15,5 dollari, anche se personalmente sono più propenso a seguire una strategia long al momento.     

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.